Non sei connesso Connettiti o registrati

F1 2010 - GP BRASILE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 F1 2010 - GP BRASILE il Gio 04 Nov 2010, 14:23

u cici

avatar
Responsabile Video
Responsabile Video
L’affidabilità prima di tutto

Obiettivo primario della Ferrari l'affidabilità. La Rossa non deve commettere errori...

Sarà un fine settimana importantissimo per la Ferrari. Fernando Alonso è in testa al mondiale e quella di Interlagos sarà la penultima tappa di una stagione a dir poco emozionante. Ferrari davanti ma attenzione, vietato rilassarsi. Difficile attendersi altri scivoloni da parte delle Red Bull. Nessun cambiamento nel programma d avvicinamento al Gran Premio del Brasile. La Ferrari è competitiva, l’obiettivo, è uno solo: affidabilità!!
Questa sarà una gara molto importante ma tutti alla Ferrari la stanno preparando come tutti gli altri Gran Premi, inutile cambiare approccio. L’elemento più importante sarà l’affidabilità, già il venerdì quando sarà utile completare tutto il lavoro in programma prima di affrontare le qualifiche. Sabato pomeriggio si avranno distacchi molto contenuti, considerata la lunghezza del circuito. Per domenica è prevista pioggia in gara la priorità sarà arrivare al traguardo, nelle posizioni migliori.


____________________

CREDERCI SEMPRE MOLLARE MAI
Vedi il profilo dell'utente

2 Re: F1 2010 - GP BRASILE il Sab 06 Nov 2010, 22:56

u cici

avatar
Responsabile Video
Responsabile Video
Super Hulk(enberg), è pole a Interlagos!

La Williams torna in pole position grazie agli ultimi due giri del giovane Hulkenberg. Il tedesco è il terzo pilota più giovane a strappare la pole position. Secondo posto in griglia per Sebastian Vettel, terzo il compagno di squadra Mark Webber. Quarto tempo per Hamilton. Alonso quinto

Si comincia con tutte e 24 le monoposto in pista a Interlagos. Qualifiche bagnate e previsioni che non promettono niente di buono. Non ci sono sorprese: subito davanti i big con le due Red Bull che girano subito veloci con Webber che abbatte il muro dell’1:20 e il compagno Vettel che risponde portandosi al comando (1:19.160). Fernando Alonso c’è e dimostra ai rivali nella corsa al titolo che non sarà facile strappare la pole al leader della generale. Mark Webber si riporta in testa (1:19.025) ma è Alonso, all’ultimo giro utile a piazzare il miglior giro frantumando il muro dell’1:19.

Q2, LOTTA VETTEL-WEBBER, Fuori Button! – Il primo tra i big a tirarsi fuori dai giochi è il campione del mondo Jenson Button che non riesce a qualificarsi per la decisiva Q3. Fuori anche Nico Rosberg mentre Felipe Massa si salva all’ultimo giro. La lotta davanti è tra Vettel e Webber con Alonso che dopo lo show in Q1 sembra tirare un attimo il fiato. I due piloti della Red Bull scatenano una battaglia a suon di giri record. Si inserisce nella lotta anche Lewis Hamilton che chiude in quarta posizione. Mark Webber vince il duello (1:18.516) con Vettel secondo (1:18.691). Terzo tempo per il pilota Renault Robert Kubica (1:18.877).

Q3, SORPRESA HULKENBERG! Emozioni vere a Interlagos! Tutti in lotta con le Red Bull subito davanti e la McLaren di Hamilton a insidiare. Di Ferrari ce n’è solo una, quella di Fernando Alonso che sfiora l’impresa nel finale per poi sbagliare nell’ultimo settore e scivolare in quinta posizione. La chiave della pole è il cambio gomme a quattro minuti dal termine. Tutti dentro per mettere gomme morbide e ultimi minuti da brividi. Le gomme faticano, complici le zone umide della pista, a entrare in performance. Il primo a farle girare è il pilota della Williams Nico Hulkenberg che in due giri rifila quasi un secondo a Sebastian Vettel secondo. Terzo tempo per Mark Webber, quarto Lewis Hamilton. Terza fila per il leader del mondiale Fernando Alonso. Male Felipe Massa che chiude al nono posto.


____________________

CREDERCI SEMPRE MOLLARE MAI
Vedi il profilo dell'utente

3 Re: F1 2010 - GP BRASILE il Lun 08 Nov 2010, 17:07

u cici

avatar
Responsabile Video
Responsabile Video
Red Bull, è una doppietta mondiale!

La Red Bull domina il Gran Premio del Brasile e vince il premio Costruttori. Vettel e Webber rimangono in corsa anche per il mondiale Piloti che vede Alonso sempre al primo posto con 8 punti di vantaggio sull'australiano e 15 su Vettel

Il Brasile incorona il miglior team della stagione, la Red Bull di Sebastian Vettel e Mark Webber. Grazie alla doppietta a Interlagos la scuderia austriaca si aggiudica infatti il titolo costruttori. Storia ben diversa in classifica piloti dove Fernando Alonso conserva il primo posto con 8 punti di vantaggio su Mark Webber a un gran premio dal termine di questa fantastica stagione.

In Brasile vince Sebastian Vettel al termine di 71 giri praticamente senza storia. Troppo veloce la Red Bull, troppo bravo il campioncino tedesco, adesso a 15 punti su Alonso in corsa mondiale, a sferrare l’attacco al povero Hulkenberg e mantenere il vantaggio fino alla bandiera a scacchi.

TROPPO RED BULL PER HULKENBERG – In pole c’è il pilota Williams Nico Hulkenberg ma la sorpresa del tedesco dura pochissimo. La Williams viene infatti investita dalla potenza Red Bull e dopo una serie di curve il tedesco scivola in terza posizione con Vettel che vola in testa con Webber in scia. Ma per Hulkenberg i guai non si limitano ai sorpassi Red Bull. Dopo sette giri anche Fernando Alonso riesce, con non poca fatica, a sorpassare Nico. La gara del poleman finisce qui, in testa i soliti noti: Vettel, Webber e il leader del mondiale piloti Alonso.

SFORTUNA MASSA – Anche per il brasiliano della Ferrari non sarà una gara semplice. Massa, dopo aver guadagnato qualche posizione rientra ai box dopo 14 giri. Dovrebbe essere un pit stop semplice ma non è così: i meccanici Ferrari non fissano bene l’anteriore destra e Felipe si vede così costretto a rientrare ai box dopo appena un giro. Ultimo posto per Massa e gara decisiamente in salita.

PRIMI PIT STOP, RED BULL SEMPRE DAVANTI – Al 25esimo giro comincia il walzer dei pit stop. Alonso è il primo a rientrare. Il cambio gomme stavolta è perfetto e lo spagnolo rientra senza perdere posizioni e tenendo dietro Rosberg. Stessa storia per le due Red Bull con Vettel che cambia gomme e riconquista il primo posto con l’ingresso ai box del compagno Webber al 26esimo giro. Hulkenberg intanto scivola in decima posizione.

MCLAREN IN DIFFICOLTA’ – Domenica difficile anche per le McLaren. Il team inglese perde Button già in qualifica. Il campione del mondo riesce comunque a riportarsi avanti nonostante le tante difficoltà e termina al quinto posto. Posizione questa che vede Button tagliato fuori dalla corsa al titolo. Quarto posto invece per un coraggioso (come sempre) Lewis Hamilton. Hamilton che dopo il cambio gomme riesce a controllare meglio la monoposto, ritrovare grip e chiudere alle spalle di Alonso.

NESSUN GIOCO DI SQUADRA IN CASA RED BULL – Chi pensava a sorprese finali, alla scelta di squadra di favorire Webber rimane tremendamente deluso. La Red Bull continua nella sua politica e opta per lasciare liberi i propri piloti. Webber chiudendo al secondo posto rimane per questo a 8 punti da Fernando Alonso. Una vittoria avrebbe portato l’australiano a un solo punto dal ferrarista.

INCIDENTE PER LIUZZI, ENTRA LA SAFETY CAR – L’unico colpo di scena arriva a venti giri dal termine. Vitantonio Liuzzi esce di pista e sbatte contro il muro. La posizione dell’italiano è pericolosissima e i commissari lanciano in gara la safety car. Distacchi annullati (Webber si trovava a 2” da Vettel, Alonso a 13”). Quattro giri di zig zag per mantenere le gomme in temperatura e si riparte con Vettel sempre in testa e Webber che comincia a perdere terreno. Gli ultimi giri vedono un Alonso scatenato che si porta fino a 2” dall’australiano della Red Bull ma ormai è troppo tardi.

In classifica iridata Fernando Alonso è sempre al comando con 246 punti, Mark Webber a 8 lunghezze, Sebastian Vettel a 15. Per i piloti McLaren finisce invece l’avventura mondiale. Il solo Hamilton rimane a 24 punti, troppi per essere realmente in corsa. Esce di scena invece il campione del mondo in carica Jenson Button.


____________________

CREDERCI SEMPRE MOLLARE MAI
Vedi il profilo dell'utente

Contenuto sponsorizzato


Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum