Non sei connesso Connettiti o registrati

Il percorso della fede: San Nicola (BA)-Via del Mare (LE)

Andare alla pagina : 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 2]

Massimo Longo


Giornalista
Giornalista
(magari potrà interessarvi, forse no, non so, ma se avete voglia di leggerlo, fate pure. grazie a tutti per l'eventuale attenzione)


Sembrava un viaggio della speranza. Uno di quelli che, ciclicamente, organizzano le associazioni clericali per raggiungere e pregare qualche madonna ubicata oltr'alpe volte al classico miracolo della carrozzella gettata via, una volta per tutte, stampelle incluse.

E dallo stadio San Nicola, incolonnata come un torrente impazzito fatto, però, di ferro e gomme, è salpata una crociata di auto e autobus per un percorso di fede biancorossa - ultima cosa in cui i tifosi baresi sperano oltre alle scommesse snai - voluto, deciso e studiato nei minimi particolari dalle questure baresi e leccesi, sotto l'egida dei due prefetti. Un percorso che, a detta delle informative giunte alla questura, avrebbe potuto rendere la SS.16 prima, la SS.379 dopo, e la SS. 613 fino a Lecce come un Fiume Sand Creek con relativo assassinio di donne, bambini e tutto quanto riconducibile al giallorosso sarebbe capitato davanti ai pelli(bianco)rossi baresi.

Sicuramente si è esagerato nel preoccuparsi ma hanno fatto bene i prefetti a cautelarsi minuziosamente perchè abbiamo constatato con mano, avendo seguito volutamente il fiume della speranza andando anche a 20 all'ora in taluni tratti, l'assoluta tranquillità con cui i tifosi baresi si sono recati a Lecce dovuta all'efficienza delle forze dell'ordine ubicate un po' dappertutto, dalle autogrill alle corsie d'emergenza, dagli svincoli ai cavalcavia.

Sembrava davvero una giornata di festa, di felicità, di speranza, di attesa, quell'attesa tanto agognata da troppo tempo e, invece, venuta meno. Una giornata peraltro di festa da calendario "rosso" in quanto era l'Epifania e in tanti hanno pensato di lasciare la calza ai propri figli, mettersi in auto, e raggiungere Lecce con la speranza di trovare nella calza della befana leccese quei tre punti tanto sperati.

Bandiere biancorosse fuoriuscenti dai finestrini delle auto, vessilli stilizzati e striscioni inneggianti a Barreto (inconsapevole che di lì, a poco, avrebbe perso il trono per Okaka) attaccati sui vetri posteriori degli autobus quasi a rievocare vecchie e memorabili trasferte a San Benedetto del Tronto accompagnate (chi c'era, sa) da birreperoni immerse nelle sbarre di ghiaccio e da ceste di allievi "sporchi" appena tirati su dalle reti di qualche pescatore, che si sarebbero arricciati strada facendo; ragazzi che, goliardicamente, si fermavano sulle prime piazzole di sosta utili per una cameratesca e goliardica “pisciata in compagnia” dovuta al troppo malto ingerito sin dalla mattina al posto di un più corroborante caffè, il cui humus, senza l'accordo delle questure, si è unito in un ideale gemellaggio con quello dei campi oltre il guard-rail tra le province di Bari Brindisi e Lecce.

In campo invece, con tutta obiettività, non si è visto un gran calcio, anzi, fino al '82 si son viste due squadre che meritano il posto in classifica, due squadre con grossi limiti in attacco e in difesa (difesa più battuta contro attacco più sterile), che a stento hanno bandito qualche azione degna di cronaca. Fino all'entrata del nuovo re di Bari Stefano Okaka - ormai nella leggenda barese per default - entrata voluta da Ventura il quale ha capito bene che, vista la sterilità perpetua della batteria d'attacco barese, quella del neoreclutato romansita, genitori al seguito e di una spanna superiore in termini qualitativi rispetto ad altri, sarebbe stata l'arma vincente. Detto fatto. Gol, bellissimo, apoteosi in curva e tanti saluti ai leccesi e abdicazione di Barreto dal trono mentale dei tifosi baresi a cui, si sa, basta poco per idolatrare un personaggio.

Infine due parole sul pubblico: crediamo fermamente che abbia vinto lui, anche quello leccese. Sani, simpatici e fisiologici sfottò come quelli di una volta, hanno echeggiato per il Via del Mare quasi a voler sancire un ritorno al passato, a quei derby dove a deciderlo erano gli ultimi guizzi dei vari Rizzo (ieri in panchina al posto di De Canio), di Virdis o di Loddi e Montenegro (ma che ne sanno gli ultrà di oggi....) o di Giuann Loseto e di Tavarilli.

Una giornata di sano tifo filtrato senza esagitati che, a detta di molti ragazzi baresi presenti a Lecce ed intervistati, sarà ricordata a lungo per l'assoluta libertà di espressione, di tifo libero senza diktat imposto dai capi della tifoseria, senza cessi rotti, dove ognuno poteva tifare come voleva incitando i beniamini guardando attenti la partita e non, invece, dandone le spalle inneggiando alla guerriglia, sia pur fittizia, e alla difesa della città (sic!) magari consumati di luppolo nel fegato. Bene così.

La terza vittoria di fila a Lecce non può, tuttavia, oscurare l'incapacità nel manetenere un giocattolo in vita da parte dell'AS Bari per quanto quella di ieri sia stata una vittoria dal peso specifico notevole perchè va quasi a riacciuffare l'ultimo vagone del treno della speranza. Adesso occorre dare continuità, quella che è venuta meno fino adesso. O meglio quella che è sempre stata costante per tutto il 2010, purtroppo, ma nelle sconfitte. Avanti Bari.

Massimo Longo[img][/img]

Vedi il profilo dell'utente

Massimo Longo


Giornalista
Giornalista
peccato, avrei voluto inserire una foto, la mia proverbiale incapacità ha avuto la meglio. pazienza e scusatemi

Vedi il profilo dell'utente

aweee84

avatar
non lucido
non lucido
ottimo discorso soprattutto in merito alla tifoseria!!!

Vedi il profilo dell'utente
okaka ne deve mangiare d pane duro x soppiantare barreto nel cuore dei tifosi..xà il suo inizio è stato proprio godurioso! bandiera ucn comunque concordo in toto con l'analisi dell'incontro..c'è ancora molto da lavorare..e da innestare..

Vedi il profilo dell'utente

Massimo Longo


Giornalista
Giornalista
joao paulo! ha scritto:okaka ne deve mangiare d pane duro x soppiantare barreto nel cuore dei tifosi..xà il suo inizio è stato proprio godurioso! bandiera ucn comunque concordo in toto con l'analisi dell'incontro..c'è ancora molto da lavorare..e da innestare..
eppure se vai a leggere un po' qua e la e colgi gli umori dei tifosi, noterai che Barreto lo hanno fatto abdicare. Esiste addirittura una foto debitamente ritoccata nella quale appare il volto di Okaka e il resto del corpo in stile San Nicola, quasi a voler significare Okaka santo subito. Stesso refrain che sentivo dire su Barreto all'inizio.

Vedi il profilo dell'utente

EL JAPI

avatar
Responsabile Calciomercato
Responsabile Calciomercato
Solo una speranza... che un derby vinto non faccia cambiare idea alla società: URGONO RINFORZI


____________________
-EL JAPI-
Vedi il profilo dell'utente

LUKE

avatar
Responsabile Calciomercato
Responsabile Calciomercato
mi ritrovo perfettamente nel tuo discorso,è stata una festa prima durante e dopo.
non si è sentita la mancanza dei capi ultras,anzi ti dirò,ho cantato più ieri che in altre circostanze!

adesso però non devono fermarsi in primis i giocatori e in secundis la società!


____________________
...ho paura di Pierips e Ked...
Vedi il profilo dell'utente

LUKE

avatar
Responsabile Calciomercato
Responsabile Calciomercato
dimenticavo...
ieri c'era una nutrita presenza di non tesserati STRANAMENTE (?!) presenti in curva sud...
gli stessi cantavano "io non mi tessero",quasi a voler prendere in giro tutti gli altri tifosi...

dove sono questi famosi ideali?non sarà una moda quella di "difendere gli ideali ultras"?
di pecore ne siamo pieni in questa società di merda!
vogliamo parlare dei controlli all'ingresso?com'è possibile fare entrare un non tesserato?
ragazzi aprite gli occhi,i capi ultras vi stanno usando come marionette per raggiungere i loro scopi...
ieri i non tesserati sono venuti in modo poco lecito SOLO perchè volevano seguire il bari,dimostrando che tutti sti ideali anti-tessera contano poco e niente per loro.
o forse il loro intento era un altro?magari quello di scontrarsi con i "colleghi" leccesi?nessuno lo saprà mai con certezza.

ieri 2000 persone,2000 tifosi non hanno sofferto di impotenza e solitudine


____________________
...ho paura di Pierips e Ked...
Vedi il profilo dell'utente
Massimo Longo ha scritto:
joao paulo! ha scritto:okaka ne deve mangiare d pane duro x soppiantare barreto nel cuore dei tifosi..xà il suo inizio è stato proprio godurioso! bandiera ucn comunque concordo in toto con l'analisi dell'incontro..c'è ancora molto da lavorare..e da innestare..
eppure se vai a leggere un po' qua e la e colgi gli umori dei tifosi, noterai che Barreto lo hanno fatto abdicare. Esiste addirittura una foto debitamente ritoccata nella quale appare il volto di Okaka e il resto del corpo in stile San Nicola, quasi a voler significare Okaka santo subito. Stesso refrain che sentivo dire su Barreto all'inizio.

ce ne son tantissimi,anche alcuni davvero carini se è per questo..ma non significa che ha soppiantato barreto..si sa com'è il tifoso.. Laughing pure io sto godendo come un pazzo e ho la bacheca invasa da okaka..ma mica per questo è diventato il mio preferito.. Wink

Vedi il profilo dell'utente

Emozione Biancorossa

avatar
Responsabile Tifoserie
Responsabile Tifoserie
Luca,sinceramente non mi trovi d'accordo..Io ho la tessera,fatta esclusivamente per uso abbonamento..L'idea di sfruttarla per altri scopi proprio non mi garba..La mia scelta di non andare a Lecce non è dipesa dal fare la pecora seguendo gli ideali di un gruppo..ma è dipesa dal fatto che per me ad un derby non può mancare il tifo organizzato,perchè,confermato anche vedendolo in tv,non è stato sugli spalti il derby dell'1-2,dell'1-3,e mettici anche quello dell'1-0 per il Lecce(gol di Camorani per i salentini)..Ognuno ha i "suoi gusti",e sinceramente l'idea di tifo che è stata imposta ieri in curva sud non è la stessa che ho io,e quindi la partita ho preferito guardarla e soffrirla davanti alla tv...nonostante mi fossi fatto 3 derby di serie B a Lecce(quindi che nessuno venga a dirmi:"Eeeh,ma allora non segui la squadra") Wink


____________________
Le tre strisciate:squadre di mercenari maleducati sostenute da un esercito di terroni senza dignità!

SIETE LA VERGOGNA DEL SUD...SIETE LA VERGOGNA DI BARI!
Vedi il profilo dell'utente

Massimo Longo


Giornalista
Giornalista
joao paulo! ha scritto:
Massimo Longo ha scritto:
joao paulo! ha scritto:okaka ne deve mangiare d pane duro x soppiantare barreto nel cuore dei tifosi..xà il suo inizio è stato proprio godurioso! bandiera ucn comunque concordo in toto con l'analisi dell'incontro..c'è ancora molto da lavorare..e da innestare..
eppure se vai a leggere un po' qua e la e colgi gli umori dei tifosi, noterai che Barreto lo hanno fatto abdicare. Esiste addirittura una foto debitamente ritoccata nella quale appare il volto di Okaka e il resto del corpo in stile San Nicola, quasi a voler significare Okaka santo subito. Stesso refrain che sentivo dire su Barreto all'inizio.

ce ne son tantissimi,anche alcuni davvero carini se è per questo..ma non significa che ha soppiantato barreto..si sa com'è il tifoso.. Laughing pure io sto godendo come un pazzo e ho la bacheca invasa da okaka..ma mica per questo è diventato il mio preferito.. Wink

e mica mi stavo riferendo e te ma all'andazzo generale. Posso garantirti che nella mente del tifoso medio-basso c'è solo Okaka e non più Barreto. Su questo non avere dubbi. Poi si possono fare tutti gli altri discorso che vuoi.

Vedi il profilo dell'utente

LUKE

avatar
Responsabile Calciomercato
Responsabile Calciomercato
Emozione B.il PEZZENTE ha scritto:Luca,sinceramente non mi trovi d'accordo..Io ho la tessera,fatta esclusivamente per uso abbonamento..L'idea di sfruttarla per altri scopi proprio non mi garba..La mia scelta di non andare a Lecce non è dipesa dal fare la pecora seguendo gli ideali di un gruppo..ma è dipesa dal fatto che per me ad un derby non può mancare il tifo organizzato,perchè,confermato anche vedendolo in tv,non è stato sugli spalti il derby dell'1-2,dell'1-3,e mettici anche quello dell'1-0 per il Lecce(gol di Camorani per i salentini)..Ognuno ha i "suoi gusti",e sinceramente l'idea di tifo che è stata imposta ieri in curva sud non è la stessa che ho io,e quindi la partita ho preferito guardarla e soffrirla davanti alla tv...nonostante mi fossi fatto 3 derby di serie B a Lecce(quindi che nessuno venga a dirmi:"Eeeh,ma allora non segui la squadra") Wink

in un altro intervento ho evidenziato che chi ieri non è potuto venire per una questione economica o perchè seguiva i suoi ideali(non mi tessero),era cmq degno di rispetto e ringraziamento.
ma io parlo di un altro tipo di persona,parlo di chi si riempie la bocca con sta storia degli ideali,dice no alla tessera,però poi lo mette in quel posto ai suoi compari ultras(i capi non sono venuti,ma ne sono venuti altri tesserati mandati da loro)che avevano cmq deciso di non venire,introfulandosi illegalmente all'interno della curva...

Vedi il profilo dell'utente

Emozione Biancorossa

avatar
Responsabile Tifoserie
Responsabile Tifoserie
LUKE il PEZZENTE ha scritto:
Emozione B.il PEZZENTE ha scritto:Luca,sinceramente non mi trovi d'accordo..Io ho la tessera,fatta esclusivamente per uso abbonamento..L'idea di sfruttarla per altri scopi proprio non mi garba..La mia scelta di non andare a Lecce non è dipesa dal fare la pecora seguendo gli ideali di un gruppo..ma è dipesa dal fatto che per me ad un derby non può mancare il tifo organizzato,perchè,confermato anche vedendolo in tv,non è stato sugli spalti il derby dell'1-2,dell'1-3,e mettici anche quello dell'1-0 per il Lecce(gol di Camorani per i salentini)..Ognuno ha i "suoi gusti",e sinceramente l'idea di tifo che è stata imposta ieri in curva sud non è la stessa che ho io,e quindi la partita ho preferito guardarla e soffrirla davanti alla tv...nonostante mi fossi fatto 3 derby di serie B a Lecce(quindi che nessuno venga a dirmi:"Eeeh,ma allora non segui la squadra") Wink

in un altro intervento ho evidenziato che chi ieri non è potuto venire per una questione economica o perchè seguiva i suoi ideali(non mi tessero),era cmq degno di rispetto e ringraziamento.
ma io parlo di un altro tipo di persona,parlo di chi si riempie la bocca con sta storia degli ideali,dice no alla tessera,però poi lo mette in quel posto ai suoi compari ultras(i capi non sono venuti,ma ne sono venuti altri tesserati mandati da loro)che avevano cmq deciso di non venire,introfulandosi illegalmente all'interno della curva...

Ah ok,questo è un altro discorso.. Wink


____________________
Le tre strisciate:squadre di mercenari maleducati sostenute da un esercito di terroni senza dignità!

SIETE LA VERGOGNA DEL SUD...SIETE LA VERGOGNA DI BARI!
Vedi il profilo dell'utente

Commissario ciambotto

avatar
Responsabile Mondo Calcio
Responsabile Mondo Calcio
Emozione B.il PEZZENTE ha scritto:Luca,sinceramente non mi trovi d'accordo..Io ho la tessera,fatta esclusivamente per uso abbonamento..L'idea di sfruttarla per altri scopi proprio non mi garba..La mia scelta di non andare a Lecce non è dipesa dal fare la pecora seguendo gli ideali di un gruppo..ma è dipesa dal fatto che per me ad un derby non può mancare il tifo organizzato,perchè,confermato anche vedendolo in tv,non è stato sugli spalti il derby dell'1-2,dell'1-3,e mettici anche quello dell'1-0 per il Lecce(gol di Camorani per i salentini)..Ognuno ha i "suoi gusti",e sinceramente l'idea di tifo che è stata imposta ieri in curva sud non è la stessa che ho io,e quindi la partita ho preferito guardarla e soffrirla davanti alla tv...nonostante mi fossi fatto 3 derby di serie B a Lecce(quindi che nessuno venga a dirmi:"Eeeh,ma allora non segui la squadra") Wink
concordo e sottoscrivo


____________________
"fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza"
Vedi il profilo dell'utente

Viscera

avatar
m'briak
m'briak
Caro Signor Longo io sono uno di quelli che ieri nn era a Lecce perchè non tesserato...tutte belle parole le sue,però voglio vedere tra mille anni quando il Bari tornerà nella merda chi ci sarà accanto alla squadra,i 1700 tifosi festanti di ieri o coloro che danno le spalle al campo incitando la squadra fino al 90esimo nel bene e nel male? ai posteri l'ardua sentenza,ma ricordando il passato..la risposta la conosco già

sugli Ultras poi potete dire tutto,fanno scelte sbagliate,sono incoerenti,hanno fatto molte cazzate,io sono il primo a dissentire sulla loro politica...ma nessuno deve permettersi di dire che fanno mancare o hanno fatto mancare l'apporto alla squadra o che senza loro il tifo è migliore,perchè è una stupidaggine bella e buona...ci siamo già scordati gli anni dei 100 paganti,pochi coglioni a seguire le sorti della squadra(tra cui il sottoscritto) ado stev tutt u rest della tifoserì?a festeggiare gli scudetti delle strisciate,io ho quasi 28 anni e sono orgoglioso di essere stato tra i 40 di terni o di como,tra i 20 di mantova sotto la neve,tra i 15 di messina o pistoia...per me il tifo è ritirarsi a casa con le corde vocali sfondate,cantare ininterrottamente dal primo al 90esimo...non fare i cori ogni mezzora a cazz d can,sono simpatici è vero...ma per la mia personale visione non è tifo e non è sostenere la squadra...caro signor Longo la stimo,ma stavolta ha detto un'inesattezza che poteva risparmiarsi(per rispetto nn la chiamo in altra maniera)

Vedi il profilo dell'utente

Massimo Longo


Giornalista
Giornalista
Viscera ha scritto:Caro Signor Longo io sono uno di quelli che ieri nn era a Lecce perchè non tesserato...tutte belle parole le sue,però voglio vedere tra mille anni quando il Bari tornerà nella merda chi ci sarà accanto alla squadra,i 1700 tifosi festanti di ieri o coloro che danno le spalle al campo incitando la squadra fino al 90esimo nel bene e nel male? ai posteri l'ardua sentenza,ma ricordando il passato..la risposta la conosco già

sugli Ultras poi potete dire tutto,fanno scelte sbagliate,sono incoerenti,hanno fatto molte cazzate,io sono il primo a dissentire sulla loro politica...ma nessuno deve permettersi di dire che fanno mancare o hanno fatto mancare l'apporto alla squadra o che senza loro il tifo è migliore,perchè è una stupidaggine bella e buona...ci siamo già scordati gli anni dei 100 paganti,pochi coglioni a seguire le sorti della squadra(tra cui il sottoscritto) ado stev tutt u rest della tifoserì?a festeggiare gli scudetti delle strisciate,io ho quasi 28 anni e sono orgoglioso di essere stato tra i 40 di terni o di como,tra i 20 di mantova sotto la neve,tra i 15 di messina o pistoia...per me il tifo è ritirarsi a casa con le corde vocali sfondate,cantare ininterrottamente dal primo al 90esimo...non fare i cori ogni mezzora a cazz d can,sono simpatici è vero...ma per la mia personale visione non è tifo e non è sostenere la squadra...caro signor Longo la stimo,ma stavolta ha detto un'inesattezza che poteva risparmiarsi(per rispetto nn la chiamo in altra maniera)

caro viscera, due cose sole. la prima che tra mille anni nessuno di noi due ci saremo
la seconda è che non ho mai detto che gli ultras hanno fatto mancare il tifo. Mi trovi la frase in questione e poi le darò ragione. Piuttosto ho detto, ridetto e sottoscrivo che alcuni personaggi riconducibili versoimilmente agli ultrà di oggi (e ripeto verosimilmente, che, vocabolario alla mano non vuol dire avergli puntato l'indice), gruppo fittizio non riconducibile a nessun numero di camera di commercio e ne' come gruppo culturale registrato alla agenzia delle entrate, la cui assenza NON SI E' FATTA SENTIRE ASSOLUTAMENTE. e se vuole le faccio sentire le interviste di 50 ragazzi in curva, dei giornlisti colleghi presenti con me in sala stampa e, semmai si fidasse di me, anche delle mie impressioni.
Cari saluti

Vedi il profilo dell'utente

Massimo Longo


Giornalista
Giornalista
Ascolta Salomone a TN, visto che non ti fidi di me, lo sta dicendo in diretta adesso: ALLO STADIO DEVONO ANDARE LE PERSONE PER BENE, PULITE, NON QUELLI CON PROVVEDIMENTO DASPO ALLE SPALLE. OCCORRE GENTE E TIFOSI PULITI. IERI ALLO STADIO SI STAVA BENISSIMO!
Fermo restando che, come ho detto già altrove, che la TdT non serve ad una mazza.
Ecco, visto che non ti fidi di me, ti fidi, almeno, di Salomone?
Ancora cari saluti

ma lo dico davvero, per favore rispondetemi, almeno qualcuno mi risponda
ma perchè se scrivo che ieri a Lecce, dopo la decisoni prefettizie, in curva deve andare sempre la tifoseria scremata da pirla, minus habens e esaltati pericolosi che spaccano i cessi mi scannano mentre se lo dice Salomone in diretta a TN tutti gli danno ragione? E ancora: perchè se dico che i tifosi dovrebbero pensare più a tifare la squadra propria e non sfottere l'avversario, come dice Salomone, accade la stessa cosa?
qualcuno me lo spiega? grazie

Vedi il profilo dell'utente

Viscera

avatar
m'briak
m'briak
nn serve Salomone,qui non si tratta di fidarsi di lei o no,è la mia personale opinione che esattamente opposta alla sua,penso siano 2 posizioni inconciliabili,per lei va bene così il tifo...per me no,sono contento che vi siate divertiti...peccato che lo stesso divertimento non era presente a catania,napoli o chievo,eppure anche li i delinquenti con Daspo alle spalle non c'erano...e le rifaccio la stessa domanda cambiando anni: se tra 2 anni torniamo nella merda gli stessi tifosi gioiosi e bravi figli di ieri ci saranno?io spero di si...oppure ci saranno i criminali daspati come sempre a seguire la squadra nella merda e ad ingoiare la stessa sui campetti schifosi e derisi dai tifosotti di cittadella e crotone(penso che lei c'era o no?),ripeto ancora,guardando al passato la risposta la si conosce già...in sintesi ULTRAS e tifosi veri non ultras nel bene e nel male sopratutto nel male,tifoso medio umorale in gita a lecce a cantare gillet gillet,la mamm du lecces ie na pttan,miccoli coglione,ci non zomp ie nu lecces lo rivedremo al prox bari-empoli....distinti saluti Signor Longo

Vedi il profilo dell'utente

Topbowler

avatar
non lucido
non lucido
E' sempre un piacere leggerti...... ciao Massimo

Vedi il profilo dell'utente

Massimo Longo


Giornalista
Giornalista
Viscera ha scritto:nn serve Salomone,qui non si tratta di fidarsi di lei o no,è la mia personale opinione che esattamente opposta alla sua,penso siano 2 posizioni inconciliabili,per lei va bene così il tifo...per me no,sono contento che vi siate divertiti...peccato che lo stesso divertimento non era presente a catania,napoli o chievo,eppure anche li i delinquenti con Daspo alle spalle non c'erano...e le rifaccio la stessa domanda cambiando anni: se tra 2 anni torniamo nella merda gli stessi tifosi gioiosi e bravi figli di ieri ci saranno?io spero di si...oppure ci saranno i criminali daspati come sempre a seguire la squadra nella merda e ad ingoiare la stessa sui campetti schifosi e derisi dai tifosotti di cittadella e crotone(penso che lei c'era o no?),ripeto ancora,guardando al passato la risposta la si conosce già...in sintesi ULTRAS e tifosi veri non ultras nel bene e nel male sopratutto nel male,tifoso medio umorale in gita a lecce a cantare gillet gillet,la mamm du lecces ie na pttan,miccoli coglione,ci non zomp ie nu lecces lo rivedremo al prox bari-empoli....distinti saluti Signor Longo

avere opinioni diverse è nella norma e guai non fosse così.
Caro sig. Viscera, sa, a Lecce e negli autogrill di mezza italia, alcuni suoi amici che difende a spada tratta, verosimilmente gravitanti negli ultrà pur, forse, non facendone parte ma su questo non ne sono certo perchè non li tratto, si sono resi SPESSO (e ripeto SPESSO, dunque NON SEMPRE) responsabili, DATI ALLA MANO, di atti gravissimi spaccando cessi, gettando pietre e distruggendo qualsiasi cosa passasse tra le loro mani, negli stadi e fuori, come Attila qualche millennio d'anni fa, facendo diventare veri e propri laghi di urina i bagni degli autogrill e altre cose che eventualmente ti dirò a voce, salvo poi, però, mostrarsi ai media come pecorelle bianche e candide finanche innocenti come i paraculi più paraculi difesi persino da affabili amministratori di siti che, pensi un po', hanno tentato pure di mettermeli contro con frasi ai limiti del mafioso. ANCHE QUI, PROVE ALLA MANO.
Bari non è Milano o Torino dove le squadre vengono seguite SEMPRE di anno in anno a prescindere dagli obiettivi inseguiti, dunque troverei assolutamente NORMALE e fisiologico, ove il Bari dovesse ritornare a inseguir i "Matusa" o i "Menti" vari con l'aggiunta del possibile new entre Gubbio piuttosto che i "San Siro" e gli "Olimpici", per questi brutti sporchi e cattivi bravi ragazzi che, a differenza dei visigoti ed unni travestiti da crociati che ormai fanno ridere l'italia intera magari intrufolandosi nella politica con tanto di faccia di bronzo esaltando l'ipocrisia più bieca, hanno osato andare a Lecce dopo essere passati dal filtro di Maroni (la cui tessera - lo ripeto a scanso di equivoci - la trovo giusta nelle intenzioni ma assolutamente inutile negli obiettivi), non seguire più il Bari per l'Italia nonostante abbiano dato dimostrazione di saper reggere un impatto anche Lecce, mica Cittadella.
No amico caro, credimi, quella gente più lontanio sta dagli stadi, più il calcio ne guadagnerà di tranqullità e serentità. Ma non sarà mai così, purtroppo. Di loro, a Lecce, nessuno ne ha sentito la mancanza. Ci creda o meno. Tra l'altro la loro mancanza ha finache fatto bene alla squadra che ne è uscita vincitrice e i giocatori sono adnati persino ad inginocchiarsi a loro a fine gara. Che facciamo, li trucidiamo i vari Donati, Belmonte e Okaka dal momento che hanno osato gioire insieme ai raggazzi brutti e fighetti in mancanza degli ultrà?
E poi ricorda che andare ad Albinoleffe in 12, piuttosto che in 12 mila, oltre ad essere la solita operazione marketing-siampatia-immagine, non è sinonimo di grandezza e di attaccamento alla squadra, anzi, è un offesa a quanti, invece, non possono arrivarci perchè senza soldi. Ma loro, si sa, pur piangendo eternamente miseria pubblicamente, hanno sempre i soldi. Beati loro.
Se il Bari va bene, si segue anche fuori casa altrimenti lo si segue in TV o alla radio. Gli ultrà non sono GLI UNICI tifosi del Bari: ce ne sono altri 389.950 nel mondo. Fortunatamente, che soffrono e gioiscono più di loro in quanto non sono paladini della città, ma solo tifosi VERI del Bari, non avendo colori cittadini da difendere, ma solo colori calcistici. Pensa che esistono tifosi che guardando il Bari in TV, muoiono di infarto per un rigore sbagliato da Barreto a Genova al 95': lo sai tu? Lo sanno gli ultrà? Chi muore o piange in tv per un torto o un rigore sbagliato o un gl mancato, cos'è, un lurido schifoso con la tessera? O si può definire a tutti gli effetti tifoso del Bari? O deve chiedere il permesso a parigino?
Guarda, ho amici professionisti che nemmemo puoi immaginarti, soci di un gruppo culturale, tifosissimi del Bari che non si sentono inferiori a nessuno in "tifo". Loro soffrono come tanti e gioiscono. Dunque abbandodiao questi sciocchi luighi comuni secondo cui chi sfida le intemeprie di Trieste con bora inclusa per vedere un Bari ultimo in classifica è più tifoso dei altri. Non siamo nel medioevo e la gente è intelligente per capire che questo ragionamente è tipico dei frustrati che vivono solo di birre, bari calcio e tastiere per offendere gente che non la pensa come loro, ma non capire, di fatto, una mazza di calcio.
Infine, giusto per farti capire come sei male informato, prevenuto verso chi come me critica questi gruppi ormai alla frutta ed ipocriti e rigido sulle loro filosofie, ti faccio notare che finanche il Bologna, lal Fiorentina (diventata per l'occasione Florentia Viola), il Genoa e tante altre squadre blasonate cadute recentemente in disgrazia, hanno portato in trasferta non più i solitii 5mila ma una manciata di tifosi. Dunque, ripeto, a meno che non si viva a Milano o a Torino, trovo assolutamente nella norma NON SEGUIRE PIU' IL BARI da parte dei ragazzi di Lecce, il bari laddove dovesse retrocedere. E la colpa sai di chi è? Del presidente che, non solo non investe, ma corrobora pure questi gruppetti, che li dota di ticket d'entrata e che, nel dubbio, li tiene sempre cari. E SU QUESTO, CREDIMI, NON CI PIOVE. Ma tanto è il solito segreto di Pulciunella. Leggiti un libro di filosofia vera, Kant, Epicuro, Platone, sicuramente ne gioverai in concetti piuttosto che ascoltare altre filosofie perdenti cui si ispirano minus habens celebri frequentanti un altro forum, frustrati al massimo, che non avendo un cazzo da fare nella propria vita, si divertono a prendee di mira il sottocritto e mio figlio chiamandoci "falliti". Noi falliti, dopo che abbiamo studiato e gettato sangue sui libri per diventare uomini e rispettati dalla città: e lui cos'è, con un provvedimento daspo alla mano, ignorante, che non spizzica una parola in italiano, e mi fermo qui perchè ci sarebbe dell'altro? Ah, già, dimenticavo, è bravo nello scrivere "bari nel cuore giuriamo eterno amore"! Ecco, si, chiamerò il mio amico rettore dell'Università di bari Petrocelli e gli proporrò di conferirgli una laurea honoris causa in comunicazione e in scienza del tifo. E già che ci siamo, tenterò di conferire un'altra laurea a chi lo difende lasciando impuniti certi gravi epiteti pubblicamente.
Senti ad un fesso.
Saluti
naturalmente, sempre forza bari, ovviamente.

Vedi il profilo dell'utente
io credo che sia una guerra dei poveri quella messa in atto tra i non tesserati ed i tesserati....io rispetto la scelta di coloro che non si sono tesserati, hanno avuto le loro motivazione ed hanno perseguito questa scelta....pero' io tesserato , poiche' ho voglia di seguire il bari e siccome sono uno studente, non posso pagarmi 20 euro a partita, mi faccio l'abbonamento, non voglio e non devo essere criticato da un non tesserato per questa scelta....uno sono cazzi miei perche' sono libero cittadino, due io non ti critico percio' anche tu devi rispettarmi. Detto questo, non ha senso e non deve esistere la guerra fra tifosi da serie a e tifosi da serie b.....qua siamo tutti tifosi del bari.....ha ragione massimo quando dice che ci sono quelli che soffrono per il bari e stanno a casa....sai quanti padri di famiglia di amici miei non vanno allo stadio da anni perche' sono contro matarrese e si sono fatti sky o mediaset premium e stanno a casa a vedere il bari.....io ho capito quello che vuole dire viscera ci sono quei maledetti che per una trasferta a lecce si sciallano di aver fatto la trasferta della vita....ma voglio anche aggiungere che noi stiamo parlando di uno sport, di una cosa che dovrebbe aiutare a sollevare l'animo dai pensieri quotidiani....invece oggi giorno sembra che dobbiamo parlare di guerra....e qui esce il discorso verso i furbi che si infilano tra le frange ultra'....perche' ovviamente non tutti gli ultras della curva nord sono cosi....pero' ci sono alcuni personaggi che fanno certe cose,prendono il daspo e rovinano l'immagine ultras......secondo me ripeto e' inutile fare guerra per questa cazzo di tdt....qua l'unica cosa che deve premere a tutti e' la salvezza del bari....

Vedi il profilo dell'utente

Viscera

avatar
m'briak
m'briak
Signor Longo sa qual è l'errore di fondo in tutto questo discorso..che lei si riferisce apertamente agli UCN,ma sa che la Bari Ultras non sono solo loro?parla di biglietti regalati e trasfete pagate,ok ci sta nel discorso,magari "capoccioni"hanno sto privilegio ma posso assicurarle che all'interno del gruppo ho tanti amici,ragazzi che come me che si sobbarcano le spese e fanno sacrifici enormi per seguire la squadra e sentrimi dire ste cose "oltre ad essere la solita operazione marketing-siampatia-immagine, non è sinonimo di grandezza e di attaccamento alla squadra, anzi, è un offesa a quanti, invece, non possono arrivarci perchè senza soldi. Ma loro, si sa, pur piangendo eternamente miseria pubblicamente, hanno sempre i soldi. Beati loro." per me è un offesa grande,poi mi chiedo na cosa i soldi ci sono per andare a milano,roma,torino,lecce ecc...ma spariscono magicamente quando si tratta di andare a cittadella,frosinone ecc,meglio comprarsi le Gucci che seguire il Bari...vabbe detto questo usando uno slogan che mi piace "quando vinci sei di tutti,quando perdi sei solo nostra"a Bari funziona così,si sa è diventata una città umorale,io rispetto tutti i tifosi veri del Bari sia se vengono allo stadio sia se restano a casa sia se sono in America,non apprezzo chi mi dice "angor dret au bat t'n va? e poi puntualmente lo vedo festeggiare a bari-empoli,e non può nemmeno denigrare chi ha fatto quelle famose trasferte nei paeselli d'italia(insieme agli UCN)c'erano tanti ragazzi mossi da passione vera e viscerale per la squadra(tra cui il cazzone sottoscritto che per andare ad una trasferta a mantova è stato mollato dalla ragazza,ormai arrivata a livelli di esasperazione assoluta...poverina)...,poi parli di bagni rotti,latrine ecc...be non posso darti torto,ahimè i cazzoni sono ovunque,io ho avuto la fortuna di crescere a livello Ultras con un grande Capo come C.L il quale prendeva a sonori schiaffoni chi osava rubare le caramelle dagli autogrill(scene viste con i miei occhi) purtroppo i Direttivi cambiano perdendo in qualità...cmq ripeto lei parla esplicitamente degli UCN(noto anche dell'astio),ma posso assicurarle che la Bari Ultras non sono solo loro,basta farsi un giro in curva sud o in altre parti della Nord..e sopratutto Ultras non è sinonimo di violenza gratuita e di delinquenza

cordiali saluti e sempre forza bari sia a milano che a portogruaro

Vedi il profilo dell'utente

peroni67

avatar
m'briak
m'briak
Viscera ha scritto:Caro Signor Longo io sono uno di quelli che ieri nn era a Lecce perchè non tesserato...tutte belle parole le sue,però voglio vedere tra mille anni quando il Bari tornerà nella merda chi ci sarà accanto alla squadra,i 1700 tifosi festanti di ieri o coloro che danno le spalle al campo incitando la squadra fino al 90esimo nel bene e nel male? ai posteri l'ardua sentenza,ma ricordando il passato..la risposta la conosco già

sugli Ultras poi potete dire tutto,fanno scelte sbagliate,sono incoerenti,hanno fatto molte cazzate,io sono il primo a dissentire sulla loro politica...ma nessuno deve permettersi di dire che fanno mancare o hanno fatto mancare l'apporto alla squadra o che senza loro il tifo è migliore,perchè è una stupidaggine bella e buona...ci siamo già scordati gli anni dei 100 paganti,pochi coglioni a seguire le sorti della squadra(tra cui il sottoscritto) ado stev tutt u rest della tifoserì?a festeggiare gli scudetti delle strisciate,io ho quasi 28 anni e sono orgoglioso di essere stato tra i 40 di terni o di como,tra i 20 di mantova sotto la neve,tra i 15 di messina o pistoia...per me il tifo è ritirarsi a casa con le corde vocali sfondate,cantare ininterrottamente dal primo al 90esimo...non fare i cori ogni mezzora a cazz d can,sono simpatici è vero...ma per la mia personale visione non è tifo e non è sostenere la squadra...caro signor Longo la stimo,ma stavolta ha detto un'inesattezza che poteva risparmiarsi(per rispetto nn la chiamo in altra maniera)

Su tutta la parte annerita CONDIVIDO A PIENO!!!
MARCO, se c'eri a quelle trasferte, allora sicuro che almeno ci conosciamo di vista
Wink Wink Wink

Vedi il profilo dell'utente

Massimo Longo


Giornalista
Giornalista
Viscera ha scritto:Signor Longo sa qual è l'errore di fondo in tutto questo discorso..che lei si riferisce apertamente agli UCN,ma sa che la Bari Ultras non sono solo loro?parla di biglietti regalati e trasfete pagate,ok ci sta nel discorso,magari "capoccioni"hanno sto privilegio ma posso assicurarle che all'interno del gruppo ho tanti amici,ragazzi che come me che si sobbarcano le spese e fanno sacrifici enormi per seguire la squadra e sentrimi dire ste cose "oltre ad essere la solita operazione marketing-siampatia-immagine, non è sinonimo di grandezza e di attaccamento alla squadra, anzi, è un offesa a quanti, invece, non possono arrivarci perchè senza soldi. Ma loro, si sa, pur piangendo eternamente miseria pubblicamente, hanno sempre i soldi. Beati loro." per me è un offesa grande,poi mi chiedo na cosa i soldi ci sono per andare a milano,roma,torino,lecce ecc...ma spariscono magicamente quando si tratta di andare a cittadella,frosinone ecc,meglio comprarsi le Gucci che seguire il Bari...vabbe detto questo usando uno slogan che mi piace "quando vinci sei di tutti,quando perdi sei solo nostra"a Bari funziona così,si sa è diventata una città umorale,io rispetto tutti i tifosi veri del Bari sia se vengono allo stadio sia se restano a casa sia se sono in America,non apprezzo chi mi dice "angor dret au bat t'n va? e poi puntualmente lo vedo festeggiare a bari-empoli,e non può nemmeno denigrare chi ha fatto quelle famose trasferte nei paeselli d'italia(insieme agli UCN)c'erano tanti ragazzi mossi da passione vera e viscerale per la squadra(tra cui il cazzone sottoscritto che per andare ad una trasferta a mantova è stato mollato dalla ragazza,ormai arrivata a livelli di esasperazione assoluta...poverina)...,poi parli di bagni rotti,latrine ecc...be non posso darti torto,ahimè i cazzoni sono ovunque,io ho avuto la fortuna di crescere a livello Ultras con un grande Capo come C.L il quale prendeva a sonori schiaffoni chi osava rubare le caramelle dagli autogrill(scene viste con i miei occhi) purtroppo i Direttivi cambiano perdendo in qualità...cmq ripeto lei parla esplicitamente degli UCN(noto anche dell'astio),ma posso assicurarle che la Bari Ultras non sono solo loro,basta farsi un giro in curva sud o in altre parti della Nord..e sopratutto Ultras non è sinonimo di violenza gratuita e di delinquenza

cordiali saluti e sempre forza bari sia a milano che a portogruaro

caro viscera, se lei ne è convinto, bene. Io ho un'altra idea. Che tipo di astio dovrei avere per gli ultrà? Un giorno venga da me e le faccio vedere, de visu, di cosa è stato capace di fare il direttivo ultrà barese ultimamente. Ne prenderà atto e poi ne parleremo. Avere astio verso qualcuno significa avere rancore: e che tipo di rancore dovrei avere dal momento che non sono persone che, normalmente, tratto nella mia vita? Mi scusi ma temo sia fuori strada, glielo dico naturalmente senza polemica, ci mancherebbe, anzi, col sorriso. Pensi, anzi, che li ho sempre esaltati in tarsferta nei miei editoriali ed articoli: se li vada a leggere. Li ho portati smepre sula palma della mano. Ma ciò non toglie che il loro modus agendi cozzi col mio credo. Ed essendo un uomo libero, peraltro con tanto di nome e cognome e non nick, PRETENDO CHE LA MIA CRITICA VENGA RISPETTATA COSI' COME IO RISPETTO QUELLA ALTRUI. Se gli ultrà, o chi per loro, non sono daccordo con me, che me lo dicano pubblicamente, naturalmente iN MANIERA CIVILE, come dicono sempre di essere. Fino a quando qualcuno mi sparerà in bocca, dirò sempre quel che penso. Sia chiaro. Rispetto per tutti e pretendo rispetto da tutti. Io devo applaudire chi sento di applaudire e criticare chi sento di criticare. SEMPRE. E non sarà un idiota dell'altro sito, capoccia e non, ad impedirmelo.
Il pesce puzza dalla testa: l'ha mai sentita questa massima? E lei, voi tutti, se continuate a pendere dai diktat di questi capoccia, fidatevi, non avete un gran futuro. Altro che fidanzate lasciate. Quello è il minimo che potrà capitarvi. Sveglia, ragazzi, siamo nel 2011,mica nel medioevo dove se non fai come dico io, sono cavoli amari.
E comunque, so perfettamente che all'interno ci sono persone per bene. Vede, caro viscera, tutti si dichiarano per bene una volta lì dentro, ma forse nons anno, costoro, che se un delinquente energumeno schiaffeggia un tifoso reo nel non aver fatto quel che gli aveva ordinato, per l'opinione pubblica è e sarà SEMPRE COLPA LORO, anche la TUA!!!
Sai cosa cantava De Andrè in una celebre canzone, La canzone del Maggio, di 40 anni fa? "Per quanto voi vi crediate assolti siete per semrpe coinvolti..."
Dunque, auguri per la sua vita che, a quanto pare, a Portogruaro o a Milano, sarà sempre subordinata alla filosofia ultrà.
io preferisco far riferimento ad altre filosofie di vita, sicuramente più redditizie, meno problematiche, sicuramente, più libere. la musica e la letteratura, leggere un libro, aiutano molto in questo.
Cordiali saluti, amico mio. E sempre e dovunque, anche in D, Forza bari.

Vedi il profilo dell'utente

Viscera

avatar
m'briak
m'briak
può chiamarmi Marco Focarazzo di Palo del Colle,come vede nn mi nascondo dietro un comodo nick

vede Signor Longo devo precisare alcune cose,io non prendo diktat da nessuno,non faccio parte degli UCN in quanto non condivido il loro modus operandi degli ultimi anni,è vero vivo la filosofia Ultras(e non solo allo stadio)ahimè giusta o sbagliata che sia agli occhi dell'opinione pubblica,è la mia e la porto avanti con estrema convinzione,poi se la mia colpa(e quella di tantissimi altri ragazzi)è quella di seguire la squadra in culo al mondo spinti da passione e amore...be sono colpevole,spero un giorno di incontrarla in una trasferta a Portogruaro magari sotto la neve bevendo una Peroni ghiacciata

Vedi il profilo dell'utente

Contenuto sponsorizzato


Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 2]

Andare alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum