Non sei connesso Connettiti o registrati

Due o tre cose che ho già detto e che vorrei ribadire

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Massimo Longo


Giornalista
Giornalista
Ho letto il post, l'ultimo, della collega Claudia Carbonara e, su quella base, dico la mia.
So che è antipatico autocelebrarsi ma chi mi legge da sempre, si sarà ricordato che, senza aspettare Bari Chievo alla 30 giornata, sin da maggio scorso a campionato concluso, avevo visto la conferma di Barreto (al pari di quella di Almiron) come errata a causa dei suoi numerosi infortuni oltre che alla sua notoria fragilità. Si, ok, mi direte che, infondo, ha fatto 30 gol, la metà su rigore che molti fanno finta di dimenticare (però nessuno che dice che ne ha sbagliati altrettanti tra rigori e gol) e che lasciarlo andar via sarebbe stato un delitto.
Io invece mi sono subito schierato contro Barreto. Nulla di personale, Vitor lo sa, siamo amici, ma volendo pensarla per il bene del Bari, dal momento che c'erano i soldi (Bonucci), mi sarei orientato verso una punta di peso, una punta da 15 gol che a giugno, soldi sul bancone, si trova eccome. E poi, forse non sapete, ma da giugno c'è stata la gara da parte di molti giocatori di A nel voler trasferirsi presso la corte di Ventura dopo aver visto ed ammirato il suo Bari che, è appena il caso di ricordare, si era piazzato nella prima colonna a sinistra e non quart'ultima. Ma questo un giorno ve lo dirà il diretto interessato, magari quando sarà giunto il suo momento come in qualsiasi ciclo sportivo della vita. Io ve l'ho solo anticipato.
La stessa cosa dicasi per Almiron, ovviamente, che come per Barreto ha persino chiesto un ritocco all'ingaggio (!!!!!!!), salvo poi ruffianarsi la curva, ma lasciamo stare perchè poi si rischia di entrare in un altro campo o, se preferite, si rischia di uscire fuori tema. Una società seria, una società capace di muoversi bene e di saper progettare, come minimo, una riconferma del decimo posto finalmente dopo anni ed anni di mediocrità infinita, avrebbe dovuto prevedere che (lo ripeterò fino alla nausea anche perchè ho notato che molti, da quando l'ho scritto io, si sono appropriati del mio pensiero) quei due riscattati dal bonus Bonucci, avrebbero garantito si e no 10/13 partite l'uno, non di più. Detto fatto, ovviamente. Del resto basta che andiate indietro nel web e controllate che quel che ho detto sui due giocatori non l'ho sognato.
Ma si sa, dire questo su quei due, all'epoca, era impopolare e avrebbe aizzato la folla fino a farla impazzire di rabbia così come qualcuno, in effetti, improvvidamente ha fatto offendendomi. Ma lasciamo perdere. Ma io son fatto così, non ci posso far nulla.
Adoro Claudia non solo per la sua persona e per la sua professionalità, ma per la sue precise e puntuali notizie che non vi fa mancare mai, come lei sa, ma abbiamo due modi di esprimere il pensiero e, soprattutto, di informare. (ciao Claudia, bacio).
Dunque mi sarei rivolto verso giocatori sani, affidabili e bravi quanto loro, ma soprattutto pronti per giocare sin da Ridanna senza starsi a toccare 18 ore su 24 le cosce dal dolore/fastidio. Ma ste cose, in effetti, non fanno notizie ad agosto, solo adesso. Ho la coscienza a posto di averci visto, ancora una volta, bene.
Detto ciò aggiungo un paio di cose che, anzi, ho già scritto altrove:
Uno degli errori più grandi del mio amico GPV è stato quello di aver creduto che Raggi e Rossi potessero sostituire Ranocchia e Bonucci. Si, lo so, lo sappiamo tutti (almeno io lo so, non so voi) che sono giocatori che, in qualche modo, gli sono stati "imposti" visto il budget irrisorio, al punto che, forse i più non sanno, che quando gli venne proposto Raggi a luglio, mentre ero con lui seduto su un tavolino limitrofo al campo di allenamento a sgranocchiar un panino coi wrustel e gustando una birra tedesca, lassù a Ridanna, conversando mi disse che gli sembrava strano come un Raggi, dopo averlo visto fermare Alvarez lo scorso anno (fu l'unico) oltre che a far un eccellente campionato col Bologna, fosse stato lasciato libero da Zamparini. Segno che GPV, proprio un pivello del calcio non è. Aveva capito l'antifona da tempo sul Bari. E gli pareva strano come mai gli fosse stato, in qualche modo, proposto. Raggi aveva (e forse ha ancora) un problema di lombosciatalgia. Ovviamente. Ma tra il nulla e Raggi, ovviamente, optò per Raggi. Ciò non lo assolve, secondo me, da responsabilità perchè ancor prima di pretendere le conferme di Barreto ed Almiron (ricorderete tutti cosa disse pena l'addio immediato), avrebbe dovuto pretendere, coi soldi di Bonucci, due centrali e un terzino con gli attributi visto che l'anno fortunoso con Bonucci e Ranocchia non si sarebbe potuto ripetersi (Una volta è natale). Ed invece è parso che si sia accontentato dei due, peraltro con l'eterna diatriba per cui Raggi fosse centrale o esterno, o meglio, rendesse più da centrale o da esterno. Insieme ad un acerbo Rinaldi.
Infondo, le squadre che arrivavano davanti a quella super difesa, non solo venivano bloccate alla grande ma venivano sistematicamente superate coi lanci lunghi degli esterni verso Rivas e Alvarez con i noti effetti devastanti che tanto hanno fatto parlare il mondo pallonaro. Tutte cose che, se riflettete, adesso non accadono più. Con, al contrario, gli effetti devastanti a nostro sfavore.
Del resto solo un orbo potrebbe negarlo. Poi magari i tifosi se la prendono con Kutuzov Castillo e Donati che pure hanno fatto il loro tempo a Bari, meno che Kutuzov il quale, secondo me, se solo fosse stato bene fisicamente, avrebbe potuto ancora dire qualcosa a questo Bari ma a patto che fosse supportato a dovere (il Bari, non lui).
Ecco, questi, secondo me, gli errori di GPV anche perchè, quanto al cambio modulo, avrete notato pure che nel corso delle ultime partite ha spostato i due centrocampisti centrali quasi in difesa facendolo diventare quasi un 6-2-2, ma ovviamente con scarsi risultati. Scarsi risultati proprio perchè son mancati i giocatori che, tanto fortunosamente, Perinetti riuscì a recuperare due anni fa.
Dunque anche la storiella del cambiamento di modulo non regge. Sia perchè in qualche modo l'ha provato (anche se magari qualcuno non ci avrà fatto caso) e lo ha fatto proprio laddove occorreva tutelarsi un po' di più (in difesa), sia perchè mancavano gli uomini: non si poteva cambiar modulo con gli azzoppati, i malati e Caputo Crimi e Rana. No ragazzi, non era possibile.
Detesto quanti accusano GPV di "aver preferito Romero a San Siro piuttosto che D'Alessandro,o peggio, di non averlo fatto giocare a sinistra al posto di Alvarez" o "aver preferito Kutuzov a Rana o a Caputo": costoro evidentememte, come dico da sempre, di calcio non capiscono una mazza perchè non è possibile pensare che Rana o Caputo avrebbero potuto far meglio anche di mezzo Kutuzov. L'uno adesso è a Barletta (non a Cesena) con due partite fatte e una media pagella di 5, l'altro farebbe bene intanto ad imparare la disciplina tattica che i suoi mister gli inculcano, poi una sana e robusta esperienza in C e in B per 3/4 anni, forse, gli farebbe bene, e solo dopo, eventualmente, riprovare col Bari.
Quanto agli acquisti fatti, cosa dire. Ancora una volta ci avevo visto bene. Glik, per quanto bravino possa sembrare, si è rivelato, ani, ha confermato di essere la riserva della riserva di Bovo (manco la riserva), nulla di eccezionale e poi troppi buchi in difesa in occasione dei gol, Okaka, coem ampiamente previsto, è arrivato scarso ad ossigeno e rotto, la stessa cosa dicasi per Rudolf che, al di la di quanto possa sembrare, non è in perfette condizioni fisiche, mentre su Bentivoglio non mi esprimo se non per dire che, bene dovesse andare, avrà bisogno anche lui dei tempi necessari per i ritmi forsennati partita.
E' inutile fare previsioni. Io ho una mia idea che forse sapete. Molti mi danno del pessimista ed invece sono realista. Sono stato ottimista fino a novembre, quando, forse, si sarebbe dovuta prendere una decisione tecnica e non è stata presa, Lecce, come scrissi, è stata la classica rondine fuori stagione, tutto il resto è attualità. Dunque insisto nel dire quanto scrissi un mese fa: pur continuando a lottare per il pubblico, occorre programmare sin d'ora una B da vertice. Perchè adesso si è in tempo, a giugno arriverà Perinetti e ci leverà pure Kamata. A buon intenditor poche parole.
E poi fidatevi dell'unico personaggio che "conta" qualcosa in quella società priva di "numeri uno" nel panorama calcistico, l'unico personaggio grazie al quale è arrivato Rudolf e grazie al quale, forse, ne arriverà un altro, l'unico personaggio che funge anche da intermediario e che conosce bene l'ambiente, il personaggio deux ex machina anche se molti gli chiedono la testa. Infondo è vero, se ci fate caso: dopo di lui, il nulla quanto a diplomazia nel calcio che conta.
Fossi stato io DS, come scrissi qui dentro prima del mercato di gennaio, avrei messo in vendita, anzi avrei venduto subito, Barreto, Almiron e Andrea Masiello promettendolo, però, ad una squadra a giungo per farmi avere quelle pedine utili, funzionali, collaudate per la A che ci avrebbero permesso sicuramente di non perdere tutte queste partite evitando il reclutamento da parte dei ragazzini, mai come quest'anno, inutili. Purtroppo ci si è incaponiti sui recuperi dei due giocatori ma, ahimè, il timore è che sia troppo tardi.
Buona domenica

Vedi il profilo dell'utente

Topbowler

avatar
non lucido
non lucido
Quoto tutto ma ti dico una cosa........ come ti ho scritto su fb
"abbiamo l'obbligo di crederci fino alla fine, anche se è tremendamente difficile, anche se la tifoseria è spaccata, anche se lo spogliatoio è rotto..... non può e non deve finire tutto così!
Fuori le bolas ragazzi..... TUTTI!"

Vedi il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum