Non sei connesso Connettiti o registrati

BARI - INTER 0-3: CREPUSCOLO BIANCOROSSO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 BARI - INTER 0-3: CREPUSCOLO BIANCOROSSO il Ven 04 Feb 2011, 21:54

Yksel

avatar
Amministratore
Amministratore
di Massimo Longo


E pensare che le premesse erano altre: vittoria a Lecce stentata e fortunata - per nulla meritata - un inizio mercato di riparazione da cui attingere qualche buon innesto, possibilmente sano a buon mercato, gli eterni infortunati pronti per ritornare a giocare e soprattutto una distanza dalla quart'ultima ancora colmabile. Premesse andate alla malora. Purtroppo.

A nulla è valso, almeno per il momento, pure cambiare modulo: a Cagliari e contro l'Inter, un Bari modulo 4-3-1-2 ha sortito un solo tiro in porta su azione (quello di Gazzi ieri contro l'Inter) per l'invidiabile bottino di zero punti, nonostante una rosa più fornita. Troppo poco.
Ci viene in mente la celebre canzone ecologica che, 40 anni fa, cantava Sergio Endrigo secondo cui per fare tutto, attraverso il seme, passando per il legno e finendo alla terra, occoreva un fiore: nella trasposizione calcistica, possiamo affermare che per salvarsi occorre vincere, intanto, le partite, e per vincerle occorre far almeno un gol in più dell'avversario, quindi per far gol occorre tirare in porta più di una volta in 180 minuti. Poi si possono cambiare tutti i moduli che si vogliono, far giocare tutti i calciatori dai nomi impronunciabili, ma se i soli tiratori in porta devono rispondere ai nomi di Gazzi e Parisi - salvo casuali calci di punizioni di un Almiron in ripresa, si, ma ancora irritante - e che non sempre si potranno ottenere (un fallo su Rudolf non ha lo stesso peso specifico di un altro commesso su Del Piero o Ibra), allora sarà davvero improbabile pensare ad una rimonta già di per se impossibile.

L'Inter di ieri ha sofferto parecchio il Bari, almeno nel primo tempo, quando in campo ha regnato un equilibrio inaspettato nonostante le praterie lasciate alla squadra di Ventura (ieri in sala stampa elogiato da Leonardo il quale ha detto che "occorre ringraziarlo per il suo apporto dato al calcio italiano e di continuare a lottare fino in fondo") sfruttate poco e male tanto che solo sul finire, quando l'Inter ha cominciato a pressare il Bari anche se in modo sterile, la difesa del Bari, supportata anche dai due centrali di centrocampo, non ha più retto.
Non possiamo dirlo in quanto non si può ragionare col senno di poi ma forse - e ribadiamo forse - proprio contro i nerazzurri, paradossalmente, si sarebbe potuto giocare col vecchio modulo visti gli spazi concessi, e se avesse giocato Alvarez, spina nel fianco a destra, e un altro a sinistra quanto meno a dar fastidio a Maicon che ha avuto vita facile dalle sue parti tanto da spingersi in avanti rendendosi l'unico più pericoloso (sicuramente più di Milito Pazzini ed E'to), a quest'ora staremmo commentando un'altra partita. Ma si sa, nel calcio valgono i risultati e non si può ragionare coi se e coi ma. Ma il dubbio è legittimo anche perchè il centrocampo interista unitamente con la coppia inedita di centrocampo, era in netta difficoltà sulla pressione del Bari. Ma tant'è.
Peccato, poteva andar meglio. Occorreva anche un pizzico di fortuna, quella fortuna che da tempo sta voltando le spalle al Bari così impara a fare due campionati ad alto livello consecutivi.

Non che Rivas avesse la bacchetta magica, ma se non altro ha dimostrato ancora una volta l'inaffidabilità in questa squadra. Ventura lo ha messo alla fine perchè nonostante sotto di un gol contro la corazzata Inter, regnava ancora equilibrio, e levare sin dal 70' Glik, che non ha convinto per nulla nonostante qualche buon anticipo, quei due gol li avrebbe subiti subito e non al 95'. Dunque ha fatto bene Ventura a pensare di inserire un attaccante al 90' in quanto nei 5 minuti rimanenti se solo non si fosse intestardito coi suoi irritanti dribbling, qualcosa di importante sarebbe potuto succedere. Purtroppo in panchina c'era solo lui come uomo avanzato.

I 40 mila del San Nicola - un quarto di fede interista - hanno dimostrato ancora una volta che Bari merita ben altri scenari che quelli di un ultimo languido posto desolante in serie A. Persino i 57 Ultras, storicamente vicini a Matarrese, sono improvvisamente maturati esponendo uno striscione nel quale hanno dimostrato sia l'attaccamento alla squadra che messo a nudo le colpe un po' tutti, finalmente, andando oltre gli attributi dei giocatori.

Un dubbio, invece, ci viene per la vicenda Chivu-Rossi: ma come è possibile che i cazzotti, in area di rigore, se li becca solo e sempre il difensore del Bari? Fermo restando che riteniamo l'episodio condannabile anche se ammetterlo solo davanti alle tv, magari scoppiando pateticamente in lacrime, non è la soluzione migiore, siamo proprio certi che lo stopper barese abbia sempre la bocca chiusa? Ovvio, non vuol essere un alibi, per cairtà, ma a volte è meglio prevenire che curare e se per caso, al Sig. Rossi, gli viene in mente di dire qualche parolina di troppo, troviamo scontata una qualsiasi reazione, ovviamente proporzionata al tipo di danno. Se fosse così, crediamo che i giocatori dovrebbero imparare a contenere le proprie paturnie in campo altrimenti è finita, naturalmente sia quelle verbali che, soprattutto, quelle fisiche, perchè si è professionisti anche, e soprattutto, in campo per giunta in una squadra che ha bisogno di tutti loro, e non solo nell'accreditarsi gli emolumenti in banca, nè tanto meno chattando su facebook.

E adesso? Badare al realismo cinematografico anni 50 osservando, impotenti, all'incedere verso un lento crepuscolo biancorosso, o badare alla massima ottimistica, decisamente fuori luogo in questo momento, secondo cui, finchè c'è vita (leggi matematica) c'è speranza? Ai volti nuovi, figli di antichi fasti di una primavera di Praga e provenienti dai fiordi norvegesi, e ai ritorni degli infortunati, vengono riposte le ultime timide speranze di ripresa.
Ma soprattutto alla Leonessa d'Italia, nella cui Piazza della Loggia zampilla ancora quella fonte rosso-strage, la prima ardua sentenza.

go-bari .it


____________________
Vedi il profilo dell'utente http://www.orgogliobarese.net

pinuccio77


non lucido
non lucido
....se longo pone il dubbio sul fatto che in campo ci possano essere scontri verbali troppo accessi tra giocatori...allora non ci siamo proprio...anche perchè non vorrei leggere tra le righe quasi quasi una giustificazione di un gesto talmente sconsiderato e illogico...considerando tra l'altro che nessuno....chivu compreso...ha gettato il minimo sospetto su eventuali provocazioni da parte di rossi....io mi mando a quel paese pure con mio fratello e con il mio testimone di nozze quando gioco a calcetto figuriamoci in serie A....

Vedi il profilo dell'utente

Massimo Longo


Giornalista
Giornalista
pinuccio77 ha scritto:....se longo pone il dubbio sul fatto che in campo ci possano essere scontri verbali troppo accessi tra giocatori...allora non ci siamo proprio...anche perchè non vorrei leggere tra le righe quasi quasi una giustificazione di un gesto talmente sconsiderato e illogico...considerando tra l'altro che nessuno....chivu compreso...ha gettato il minimo sospetto su eventuali provocazioni da parte di rossi....io mi mando a quel paese pure con mio fratello e con il mio testimone di nozze quando gioco a calcetto figuriamoci in serie A....

....Fermo restando che riteniamo l'episodio condannabile anche se ammetterlo solo davanti alle tv, magari scoppiando pateticamente in lacrime, non è la soluzione migliore...

vorrai perdonarmi, ma non riesco proprio a "leggere tra le righe" (le mie) una giustificazione. Forse la leggi te, e ci sta pure questo, ma l'evidenza dice chiaramente (la mia evidenza, ovvero quello che ho scritto), che, mi spiace dirtelo, non sto gisutificando nessuno. Anzi, tutt'altro, e dunque non è come la pensi.
Il dubbio, invece, mi torna legittimo atteso che questa storia dei cazzotti presi da Rossi accade per la seconda volta, per non parlare di altre reazioni meno plateali. Dunque, se a Genova è stato preso a cazzotti dal portiere blu-cerchiato, se contro l'Inter viene preso a cazzotti da Chivu, se le sue ammonizioni ed espulsioni sono chiaramente generate da proteste con tanto di mandate al diavolo di questo e di quest'altro, permetti, caro Pinuccio, che ad un osservatore in tribuna (e ripeto in tribuna, e non davanti a sky) possano legittimamente venirgli dei dubbi?
Quanto, invece, alla mandata al diavolo di fratelli cognati padri e madri, ci sta in un campetto da calcetto 7/7, eccome che ci sta, sapessi quanti ne ho mandato io a quel paese: peccato, però, che dalle partitelle 7/7 non sia previsto il passaggio alla riscossione degli emolumenti varianti dai 300 ai 700 mila euro l'anno, ogni 27 di ogni mese, in serie A e non in eccellenza, se non la consueta gettata, come si dice in gergo qui a Bari, "di sangue". Anzi, di malesangue, che forse si intona meglio.
Saluti

Vedi il profilo dell'utente

Davidux

avatar
non lucido
non lucido
Ma Massimo...contro la Samp, Rossi era sul portiere e si è preso solo tanti spintoni...insomma è evidente che non c'è e non ci può essere stato alcuno scontro verbale. Contro l'Inter si, ci può essere stato.....tuttavia, se anche Chivu non ha detto nulla, evidentemente non c'è stato nulla o non c'è stato nulla di lontanamente comparabile con una reazione del genere. Altri episodi non ce ne sono, personalmente non mi sembra il caso ora di caricare una croce addosso a sto ragazzo che, ad oggi, ha collezionato espulsioni ingiuste e si è preso pure in pugno in faccia stile Thai Boxe, non lo merita....

Vedi il profilo dell'utente

pinuccio77


non lucido
non lucido
Massimo Longo ha scritto:
pinuccio77 ha scritto:....se longo pone il dubbio sul fatto che in campo ci possano essere scontri verbali troppo accessi tra giocatori...allora non ci siamo proprio...anche perchè non vorrei leggere tra le righe quasi quasi una giustificazione di un gesto talmente sconsiderato e illogico...considerando tra l'altro che nessuno....chivu compreso...ha gettato il minimo sospetto su eventuali provocazioni da parte di rossi....io mi mando a quel paese pure con mio fratello e con il mio testimone di nozze quando gioco a calcetto figuriamoci in serie A....

....Fermo restando che riteniamo l'episodio condannabile anche se ammetterlo solo davanti alle tv, magari scoppiando pateticamente in lacrime, non è la soluzione migliore...

vorrai perdonarmi, ma non riesco proprio a "leggere tra le righe" (le mie) una giustificazione. Forse la leggi te, e ci sta pure questo, ma l'evidenza dice chiaramente (la mia evidenza, ovvero quello che ho scritto), che, mi spiace dirtelo, non sto gisutificando nessuno. Anzi, tutt'altro, e dunque non è come la pensi.
Il dubbio, invece, mi torna legittimo atteso che questa storia dei cazzotti presi da Rossi accade per la seconda volta, per non parlare di altre reazioni meno plateali. Dunque, se a Genova è stato preso a cazzotti dal portiere blu-cerchiato, se contro l'Inter viene preso a cazzotti da Chivu, se le sue ammonizioni ed espulsioni sono chiaramente generate da proteste con tanto di mandate al diavolo di questo e di quest'altro, permetti, caro Pinuccio, che ad un osservatore in tribuna (e ripeto in tribuna, e non davanti a sky) possano legittimamente venirgli dei dubbi?
Quanto, invece, alla mandata al diavolo di fratelli cognati padri e madri, ci sta in un campetto da calcetto 7/7, eccome che ci sta, sapessi quanti ne ho mandato io a quel paese: peccato, però, che dalle partitelle 7/7 non sia previsto il passaggio alla riscossione degli emolumenti varianti dai 300 ai 700 mila euro l'anno, ogni 27 di ogni mese, in serie A e non in eccellenza, se non la consueta gettata, come si dice in gergo qui a Bari, "di sangue". Anzi, di malesangue, che forse si intona meglio.
Saluti

9^ giornata Bari Udinese 0-2 ammonito al 39' per gioco scorretto
http://www.gazzetta.it/tr_xml_sics/2010/HTML/match.html?id_c=1919&id_e=32491&id_p=229296
13^ giornata Catania Bari 1-0 ammonito al 38' per gioco scorretto
http://www.gazzetta.it/tr_xml_sics/2010/HTML/match.html?id_c=1919&id_e=32495&id_p=229447
15^ giornata Sampdoria Bari 3-0 ammonito al 16' per comportamento non regolamentare (scandaloso giallo e rigore per la palla che carambola dalla coscia al braccio)
seconda ammonizione ed espulsione al 32' per "aver sgomitato il portiere"(?!?!?)
http://www.gazzetta.it/tr_xml_sics/2010/HTML/match.html?id_c=1919&id_e=32497&id_p=229323
17^ giornata Bari Palermo 1-1 ammonito al 17' per gioco scorretto
secondo ammonizione ed esplusione al 32' per gioco scorretto (fallo su nocerino)
http://www.gazzetta.it/tr_xml_sics/2010/HTML/match.html?id_c=1919&id_e=32499&id_p=229336
22^ Cagliari Bari 2-1 ammonito al 25'st per gioco scorretto (fallo su lazzari)
http://www.gazzetta.it/tr_xml_sics/2010/HTML/match.html?id_c=1919&id_e=32504&id_p=229246

....insomma mi sembra che per quanto falloso ed irruento Rossi non sia mai stato ammonito per proteste e tra l'altro almeno due gialle e conseguente espulsione (mi riferisco alla partita con la Samp) sono decisamente gratuite...
...continuo pertanto a non capire perchè gettare ombre su un giocatore che pur non essendo un campione e forse nemmeno un uomo con i nervi saldi non può essere nemmeno lontanamente "coinvolto" tra le possibili cause della folle azione di chivu...non ci sta proprio...

Vedi il profilo dell'utente

Massimo Longo


Giornalista
Giornalista
ragazzi, so di partire battuto inpartenza con voi se la mettete sulle vostre prove. Io mi limito a scrivere senza risalire. se ho avanzato quel dubbio, peraltro avanzato non solo da me, è perchè mi son chiesto come mai è smepre lui che riceve botte. E se tanto mi da tanto, al mio paese, se uno riceve sempre botte vuol dire che qualcosa dovrà pur fare per meritarsele.
A Genova è stato spinto ma nessuno di noi può dire che è stato spinto solo per ostruzione. Le immagini davano quell'idea ma non ne abbiamo certezza.
Ripeto, non getto ombre su Rossi: è solo un dubbio venuto a me e ad altri. E un dubbio sicuramente non getta ombre su un giocatore che sta facendo del suo meglio in una difesa colabrodo che prende mediamente dai 2 ai 3 gol a gara.
Per Chivu lo ripeto: nulla lo giustifica.

p.s. io, tuttavia, andrei oltre le descrizioni della gazzetta circa le motivazioni delle ammonizioni e delle espulsioni. Io l'ho visto, ad esempio, una volta (non ricordo dove quest'anno), mandare a quel paese l'arbitro o un avversario ed essere espulso. Da qui mi son venuti dei dubbi.

Vedi il profilo dell'utente
Massimo Longo ha scritto:ragazzi, so di partire battuto inpartenza con voi se la mettete sulle vostre prove. Io mi limito a scrivere senza risalire. se ho avanzato quel dubbio, peraltro avanzato non solo da me, è perchè mi son chiesto come mai è smepre lui che riceve botte. E se tanto mi da tanto, al mio paese, se uno riceve sempre botte vuol dire che qualcosa dovrà pur fare per meritarsele.
A Genova è stato spinto ma nessuno di noi può dire che è stato spinto solo per ostruzione. Le immagini davano quell'idea ma non ne abbiamo certezza.
Ripeto, non getto ombre su Rossi: è solo un dubbio venuto a me e ad altri. E un dubbio sicuramente non getta ombre su un giocatore che sta facendo del suo meglio in una difesa colabrodo che prende mediamente dai 2 ai 3 gol a gara.
Per Chivu lo ripeto: nulla lo giustifica.

p.s. io, tuttavia, andrei oltre le descrizioni della gazzetta circa le motivazioni delle ammonizioni e delle espulsioni. Io l'ho visto, ad esempio, una volta (non ricordo dove quest'anno), mandare a quel paese l'arbitro o un avversario ed essere espulso. Da qui mi son venuti dei dubbi.
credo fosse a marassi

Vedi il profilo dell'utente

Contenuto sponsorizzato


Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum