Non sei connesso Connettiti o registrati

F1 2010 - GP AUSTRALIA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 F1 2010 - GP AUSTRALIA il Ven 26 Mar 2010, 12:20

u cici

avatar
Responsabile Video
Responsabile Video
2^ ROUND DEL MONDIALE F1

Il circuito cittadino di Melbourne: rischio pioggia e pericolo pneumatici. Occhi puntati du Ferrari e Red Bull attendendo McLaren e Mercedes...

Melbourne, 5303m per 58 giri. Banco di prova per pneumatici e assetti. Si cambia completamente. Addio ai 40 gradi all'ombra di Sakhir. Addio al circuito cattedrale nel deserto, fatto e rifatto con il solo risultato di annullare il già precario spettacolo. Melbourne è tutta un'altra storia. L'unica cosa che non cambia, purtroppo, è la scarsa possibilità di sorpasso ma il circuito di Albert Park ci ha da sempre, ormai da più di dieci anni, abituati a colpi di scena e imprevisti. Prima di tutto perchè si tratta di un circuito semicittadino, con tutto quello che comporta in termini di usura e strategie di assetti. Secondo perchè cade a inizio stagione, in quel periodo di fuoco di tre, quattro gare extra europee vera e propria incognita per le scuderie. Protagonisti assoluti, neanche a dirlo, saranno pneumatici e freni. Scampato il problema temperature per piloti e team sarà fondamentale gestire l'usura delle gomme su un tracciato fatto apposta per distruggere. E la nuova regola del rifornimento vietato in gara renderà il tutto ancora più importante se pensiamo al peso delle monoposto. A Melbourne gli assetti e la bravura del pilota saranno importantissimi.

Un giro a Albert Park. Si parte abbastanza veloci a Melbourne. La prima serie di curve con importante decelerazione si ha infatti alla White Ford, o curva 3. Qui le monoposto affrontano una serie di curve più o meno strette che costringono le gomme a un gran lavoro. Lavoro che termina ma solo per poco dopo l'uscita dalla curva 8, la Lauda, che immette all'ingresso stretto della Clark per poi percorrere abbastanza spediti fino al terribile tratto finale che va dalla curva Ascari alla Prost, quindi l'accelerazione del rettilineo, unico punto favorevole per sorpassi veloci. Grande carico aerodinamico quindi e conseguente pericolo pneumatici. Se ci aggiungiamo benzina e probabile pioggia nel prossimo weekend le possibilità di assistere a belle o brutte sorprese non mancano.

Occhi puntati sulla Ferrari. Inutile nascondersi dietro umiltà e prudenza, la Rossa arriva al secondo appuntamento iridato da grande favorita. Doppietta in Bahrain ma non solo, la F10 è senza alcun dubbio la monoposto più avanti in termini di prestazione in gara. All'aumentare dei chilometri percorsi la Rossa sembra avere una marcia o due in più. Unico problema l'eccessivo surriscaldamento del motore e primi giri a pieno carico. Ne sa qualcosa Felipe Massa costretto nel momento migliore della sua buona gara a dover rallentare per non rischiare il motore, cambiato poche ore prima del semaforo verde. Proprio il capitolo motore e la variazione aerodinamica hanno visto lavorare giorno e notte i meccanici e ingegneri Ferrari subito dopo la festa della doppietta del Bahrain. Non ha perso tempo la scuderia di Maranello e già a Sakhir ha cominciato a lavorare sodo per correre ai ripari e preparare la monoposto australiana. Ci saranno novità infatti a livello aerodinamico già a partire dalle libere del venerdì. C'è tanto lavoro da fare, lo sanno tutti in Ferrari, a partire dai due piloti, subito a fianco di tecnici e meccanici per provare soluzioni e discutere le alternative per quel salto di qualità da fare, magari già da Albert Park.

La rivincita di Vettel. La Red Bull sembra invece avere i problemmi opposti della Ferrari. Buona, buonissima partenza e calo sulle lunghe distanze. Sebastian Vettel non risponde ai dubbi di Ron Dennis sui problemi al motore e al consumo in Bahrain e non dà particolare attenzione ai messaggi strategici di Lewis Hamilton. La Red Bull grande favorita? Il giovane tedesco preferisce lavorare in silenzio e lasciare fuori dai box inutili pressioni . C'è grande voglia di rivincita in Red Bull. Melbourne non sarà una prova facile ma i margini di miglioramento sembrano esserci tutti.

Attendendo McLaren e Mercedes. Le due scuderie hanno deluso in Bahrain. Il terzo posto di Hamilton non è certo sinonimo di affidabilità e potenziale. Si attende uno scatto d'orgoglio del campione in carica, anonimo in quel del Sakhir. Si attende il ritmo del Kaiser Schumacher. L'unica stella ad aver brillato è stato Nico Rosberg, quinto e sempre davanti all'ingombrante collega di scuderia. Il resto è un punto di domanda grande quanto gli oltre cinque chilometri di tracciato australiano.

A proposito di Schumacher. Neanche a dirlo è proprio il Kaiser la leggenda vivente del circuito di Melbourne. Tutti suoi i record. Tutti targati F2004: in prova (1'24"408), in gara (1'24"125) e sulla distanza (1h24'15", con una media di 219,011 Km/h).

IL CIRCUITO


ORARI E TV
Sabato 27 Marzo qualifiche ufficiali a partire dalle 7 del mattino (ora italiana)su RAI2.
Domenica 28 Marzo la diretta della gara, a partire dalle 8 su RAI1


____________________

CREDERCI SEMPRE MOLLARE MAI
Vedi il profilo dell'utente

2 Re: F1 2010 - GP AUSTRALIA il Ven 26 Mar 2010, 20:24

EL JAPI

avatar
Responsabile Calciomercato
Responsabile Calciomercato
PROVE LIBERE DEL GP DI AUSTRALIA: McLAREN PRIMA E SECONDA



Doppietta McLaren Mercedes nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio d'Australia. Lewis Hamilton e Jenson Button hanno sfruttato al meglio il poco tempo disponibile sull'asciutto prima dell'arrivo della pioggia. Il leggero acquazzone e' iniziato cinque minuti prima dell'inizio della sessione e si e' trasformato in vera pioggia durante il giro di installazione delle vetture. Sono quindi seguiti 20 minuti di calma fino a quando non ha smesso di piovere permettendo alla vetture di tornare in pista per 15 minuti di asciutto.

Nico Rosberg e' stato il primo a trovare un buon tempo prima che le due McLaren di Button ed Hamilton prendessero il comando. Il campione del mondo ha girato in 1.26.076 ma e' poi stato battuto dal suo compagno di squadra in 1.25.801.

La pioggia e' poi caduta ancora mettendo fine alla battaglia. Alguersuari e' stato l'unico a restare in pista ma uno spavento all'ultima curva l'ha convinto a rientrare.

Poi a meno di dieci minuti dal termine, di nuovo sull'asciutto, Mark Webber e Michael Schumacher si sono portati in terza e quarta posizione. Anche Vettel stava migliorando il suo tempo ma si e' girato alla curva 6 quando ha messo le sue gomme del lato sinistro sull'erba in frenata. Il tedesco ha chiuso con il 16mo tempo.

Petrov, Buemi, Sutil, Liuzzi, Barrichello e Rosberg completano la top 10. Le Ferrari hanno mancato la migliore occasione di girare sull'asciutto chiudendo in 15ma posizione con Fernando Alonso e in 17ma con Felipe Massa. Altra giornata difficile per i nuovi team: Timo Glock ha perso gran parte della sessione a causa di un problema al cambio della sua Virgin mentre il suo compagno di Grassi non ha preso parte alle prove a causa di un problema alla sua telemetria. Problemi al cambio anche per la HRT di Chandhok mentre Bruno Senna e' stato fermato da un problema alla pressione della benzina.

E' andata meglio alla Lotus: Kovalainen e' 18mo, Trulli 20mo ma alle prese con problemi alle mappature del motore.

LEWIS HAMILTON: "E 'fantastico essere di nuovo a Melbourne - Io amo questo posto. La pista era molto sporca questa mattina - tutti aspettano di solito che alcune delle vetture puliscano la pista, ma io volevo solo uscire e divertirmi! Sono assolutamente convinto che abbiamo fatto alcuni miglioramenti al nostro ritmo rispetto al Bahrain. E la sensazione sul giro e' migliorata per noi. Questo e' quello che abbiamo cercato di fare dopo la prima gara, e mi sento piu' sicuro che, andando in qualifica, saremo in grado di attaccare i ragazzi che si trovavano davanti due settimane fa. Nonostante la pioggia di questo pomeriggio, siamo usciti presto nella seconda sessione quando era ancora asciutto. Abbiamo una sensazione positiva. Avevamo sperato di valutare alcune ulteriori modifiche al termine della P2, ma la pista non era ancora asciutta e veloce. Tuttavia, ci sentiamo a nostro agio con il bilanciamento della vettura. Io in realta' mi sento molto rilassato: ho una macchina con un buon feeling su questa pista, forse meglio delle passate edizioni."

Pos Pilota Team Tempo Giri
1. Hamilton McLaren-Mercedes 1:25.801 13
2. Button McLaren-Mercedes 1:26.076 + 0.275 16
3. Webber Red Bull-Renault 1:26.248 + 0.447 22
4. Schumacher Mercedes 1:26.511 + 0.710 16
5. Petrov Renault 1:26.732 + 0.931 26
6. Buemi Toro Rosso-Ferrari 1:26.832 + 1.031 29
7. Sutil Force India-Mercedes 1:26.834 + 1.033 22
8. Liuzzi Force India-Mercedes 1:26.835 + 1.034 17
9. Barrichello Williams-Cosworth 1:26.904 + 1.103 25
10. Rosberg Mercedes 1:26.956 + 1.155 22
11. Kubica Renault 1:27.108 + 1.307 28
12. de la Rosa Sauber-Ferrari 1:27.108 + 1.307 25
13. Kobayashi Sauber-Ferrari 1:27.455 + 1.654 23
14. Hulkenberg Williams-Cosworth 1:27.545 + 1.744 25
15. Alonso Ferrari 1:29.025 + 3.224 20
16. Vettel Red Bull-Renault 1:29.134 + 3.333 19
17. Massa Ferrari 1:29.591 + 3.790 21
18. Kovalainen Lotus-Cosworth 1:29.860 + 4.059 15
19. Alguersuari Toro Rosso-Ferrari 1:30.510 + 4.709 43
20. Trulli Lotus-Cosworth 1:30.695 + 4.894 17
21. Glock Virgin-Cosworth 1:32.117 + 6.316 9
22. di Grassi Virgin-Cosworth 2
23. Chandhok HRT-Cosworth 1
24. Senna HRT-Cosworth


____________________
-EL JAPI-
Vedi il profilo dell'utente

3 Re: F1 2010 - GP AUSTRALIA il Sab 27 Mar 2010, 12:03

u cici

avatar
Responsabile Video
Responsabile Video
Dominio Red Bull, Pole Vettel! Alonso terzo

Troppa Red Bull a Melbourne! Sebastian Vettel è irraggiungibile, solo Alonso tiene testa alle due Red Bull. Sotto tono Felipe Massa. Hamilton fuori alla Q2

Cielo grigio ma pista asciutta a Melbourne. Tiene il tempo a differenza del venerdì di prove ibere terminato con le McLaren davanti a tutti grazie alla pioggia improvvisa su Albert Park. Piani saltati e appuntamento alle qualifiche ufficiali.

Q1, conferma Red Bull e Ferrari - Le qualifiche cominciano con tutte le moniposto in pista. Non si perde tempo e Alonso vola subito in testa. Webber conferma i timori proprio dello spagnolo e piazza al primo posto provvisorio la sua Red Bull. Le favorite ci sono e la lotta si sposta quindi sui nuovi team. Sono loro, ormai è chiaro, i protagonisti della prima sessione. Fatica Felipe Massa che a dieci dal termine occupa il nono posto. E a prendere il ritmo sono le Mercedes: secondo Rosberg, terzo Schumacher. Migliora la Ferrari numero 8 dello spagnolo che blocca il cronometro sull' 1:25.082 ma ci pensa Sebastian Vettel ad abbattere il muro dell' 1:25. Sistemate le cose davanti la partita si gioca dietro: si qualifica la Renault di Kubica, sbaglia quella del compagno Petrov. Delude Kovalainen e non ce la fa Jarno Trulli. Ultimo posto per le due HRC di Senna e Chandhok. Nico Rosberg sorprende tutti all'ultimo giro veloce e si piazza al secondo posto alle spalle di Sebastian Vettel. La Q1 conferma il maggior equilibrio in pista rispetto al Bahrain: tutti i big sono in lotta per la pole.

Q2, non passa Lewis Hamilton!!! - Alonso continua a nascondersi anche in avvio di Q2. Giro veloce con gomme dure che vale il primo posto e di nuovo ai box. La Red Bull di Webber risponde allo spagnolo girando in 1:24.276. È ormai chiaro a tutti che l'equilibrio ad Albert Park è grande e che tutto si giocherà all'ultimo giro. Chi deve fare gli straordinari è Schumacher che strappa un sesto posto che vale la Q3 dopo aver seriamente rischiato di finire fuori. E chi finisce fuori, incredibilmente è Lewis Hamilton! L'inglese non passa la Q2. Il campione del mondo in carica Button piazza invece un ottimo quarto posto in attesa della lotta finale per la pole. Delusione ai box McLaren. Sebastian Vettel vola all'ultimo giro veloce (1:24.096) e conferma la grande forza Red Bull. Fernando Alonso aveva ragione...

Q3, POLE POSITION SEBASTIAN VETTEL! Ancora Alonso scende in pista per primo ma la Red Bull è veramente un passo avanti alla Ferrari: Sebastian Vettel al primo giro veloce abbatte il muro dell'1:24 segnando 1:23.919. Mark Webber lo segue (1:24.035), quindi Alonso (1:24.225) e le due belel sorprese di giornata Button e Rosberg. Decisamente sotto tono Felipe Massa che sbaglia al suo primo tentativo e non riesce a fare meglio del quinto posto. La battaglia è tra Red Bull e Fernando Alonso. Lo spagnolo non ce la fa e rimane al terzo posto.

Questa la griglia di partenza con le prime tre file:

1. Sebastian Vettel (Red Bull) 1:23.919

2. Mark Webber (Red Bull) 1:24.035

3. Fernando Alonso (Ferrari) 1:24.111

4. Jenson Button (McLaren) 1:24.675

5. Felipe Massa (Ferrari) 1:24.837

6. Nico Rosberg (Mercedes) 1:24.884

APPUNTAMENTO A DOMENICA MATTINA ORE 8.00 RAI PER LA DIRETTA DELLA GARA.


____________________

CREDERCI SEMPRE MOLLARE MAI
Vedi il profilo dell'utente

4 Re: F1 2010 - GP AUSTRALIA il Sab 27 Mar 2010, 16:36

Phil

avatar
Grafico Ufficiale
Grafico Ufficiale
Ferrari: Alonso non pensa alla vittoria
GP Australia 2010 - Qualifiche

Ferrari: Alonso non pensa alla vittoriaFernando Alonso ha dichiarato di non pensare a vincere il Gran Premio d'Australia e di puntare soprattutto a fare punti domani in gara dopo aver ottenuto la terza posizione in griglia nelle qualifiche di oggi, alle spalle delle Red Bull di Vettel e Webber.

"Le qualifiche sono andate bene per noi" ha dichiarato il pilota della Ferrari. "Sapevamo che sarebbe stato difficile battere qui le Red Bull quindi ci siamo concentrati nel massimizzare il nostro potenziale e la terza posizione e' un risultato molto buono. Domani la gara e' lunga, quindi proveremo a finire la gara sul podio come in Bahrain, vogliamo continuare a fare punti. La gara sara' lunga con safety car, incidenti e problemi, sara' molto difficile. Dobbiamo per prima cosa finire la gara e poi vedere se saremo o no in grado di lottare per la vittoria".

"I tempi di ieri non dicevano davvero nulla perche' con i diversi carichi di carburante quest'anno tutti possono prepararsi in modo diverso al weekend. Ieri ero 15mo quindi stavamo preparando la gara un po' di piu' rispetto agli altri. Per domani sono ottimista come tutti e tre abbiamo detto la gara sara' molto lunga con molte cose che accadono di solito qui. Sono estremamente contento di una posizione tra i primi tre, ma e' l'inizio del weekend, cio' che conta e' la giornata


____________________
La risposta sei tu, nessuno te la suggerisce. Devi solo convincerti di essere quello che tu vuoi, quello che tu chiedi!
Vedi il profilo dell'utente http://blogpetrelli.wordpress.com/

5 Re: F1 2010 - GP AUSTRALIA il Dom 28 Mar 2010, 10:51

u cici

avatar
Responsabile Video
Responsabile Video
Emozioni a Melbourne! Vettel Ko, vince Button!

Super Kubica secondo, Felipe Massa terzo e Alonso quarto. Finalmente sorpassi e colpi di scena...

Stavolta lamentarsi è impossibile. Messi a tacere i commenti negativi sulla Formula Noia. Sorpassi e colpi di scena a Melbourne, dal semaforo verde all'ultimo giro. Ad avere la meglio nella battaglia australiana è il campione in carica Jenson Button, autore di una buona gara macchiata solo dal contatto iniziale con la Ferrari di Alonso e la Mercedes di Schumacher. A spingere alla vittoria Button la strategia azzeccata dalla McLaren e il ritiro di Vettel per problemi ai freni. Robert Kubica secondo si conferma grande, grandissimo pilota. Il polacco è stato in corsa dal primo all'ultimo giro resistendo a ogni tentativo di sorpasso da parte degli avversari.

Molte cose si decidono in partenza - Scatta il semaforo verde e succede di tutto. Alonso sbaglia completamente la partenza lasciandosi passare da Felipe Massa e ritrovandosi nel bel mezzo di una mischia tremenda. Button tocca proprio il Ferrarista che carambola su Michael Schumacher. Ad avere la peggio è il tedesco, costretto a rientrare ai box con l'alettone staccato, e il ferrarista che si ritrova all'ultimo posto. L'inglese della McLaren rimane nel gruppo di testa. La Williams di Hülkenberg vola sulla Sauber di Kobayashi, botta tremenda (per fortuna senza conseguenze) e Safety Car in pista.

Esce la Safety, comincia la gara - Robert Kubica non perde tempo e fa capire a tutti che la Renault è in giornata. Il polacco attacca subito Webber. Hamilton passa il suo compagno di squadra Button e le difficoltà di Felipe Massa a tenere dietro gli attacchi proprio di Kubica e Webber dimostrano che la gara australiana sarà un'altra cosa rispetto al Bahrain. Fernando Alonso intanto comincia a sorpassare tutto e tutti nelle ultime posizioni. Nono giro e tutte le monoposto rientrano ai box. A Melbourne è pioggia. Jenson Button beffa tutti e rientra per primo ai box per il cambio gomme. Scelta che lascia tutti scettici ma che alla fine viene premiata dal primo posto. La McLaren oggi ha azzeccato tutto. Poco da dire...

Il recupero di Alonso - Lo spagnolo non molla e dimostra avere una marcia in più rispetto al suo collega Massa. La Ferrari numero 8 vola e nel giro di poche tornate si ritrova già al dodicesimo posto. Hamilton intanto si lancia all'inseguimento di Massa e lo sorpassa senza problemi. Il brasiliano continua a non convincere. In testa sempre la Red Bull di Sebastian Vettel.

Fuori Vettel! - Giro 27 e la gara cambia definitivamente. La Red Bull è forte, veloce ma sull'affidabilità c'è ancora molto da lavorare. Uscita di scena in Bahrain, uscita in Australia: problemi ai freni e il tedesco arriva lungo e finisce nella sabbia. Jenson Button vola in testa mentre Hamilton continua, nonostante problemi all'alettone anteriore (contatto nel sorpasso a Massa), a segnare tempi da record e avvicinare la testa della corsa. Fernando Alonso spinge la sua Ferrari e si riporta in zona punti. Incredibile la rimonta dell'asturiano. Michael Schumacher invece rimane nelle retrovie a lottare con Alguersari.

Button si dimostra campione - La gara dà ragione, piena, alla McLaren. Fortunata per l'uscita di Vettel, ma la scelta di cambiare le gomme al settimo giro viene ripagata con gli interessi. Bravissimo l'inglese nel mantenere integre le sue slick gestendo la gara sulla parte asciutta di pista. La McLaren è stata sicuramente la monoposto che ha evidenziato i miglioramenti più importanti del gruppo di vertice.

La Ferrari si limita a resistere - Non si ferma più la Ferrari. Si punta sulle gomme cambiate al decimo giro e la gara si complica. Alonso continua ad andare più forte di Felipe Massa ma dai box non arrivano segnali di squadra. Massa non lascia passare lo spagnolo. Lo spagnolo potrebbe guadagnare secondi preziosi sul velocissimo Hamilton invece si ritrova e si ritroverà a limitare i danni. Massa non molla il terzo posto.

Ultimi giri, Webber rovina la festa a Hamilton - Alonso si ritrova in pochi giri ripreso da Hamilton e Webber più veloci della F10. A salvare lo spagnolo è solo il contatto proprio tra i due inseguitori. Hamilton punta e passa Alonso, Webber, nel tentativo di approfittare della scia, centra in pieno la McLaren dell'inglese. I due finiscono fuori e rientrano in sesta e nona posizione. La Ferrari numero 8 si salva e mantiene il quarto posto.

Jenson Button vince il Gran Premio d'Australia confermando i passi avanti della McLaren rispetto al Sakhir. Scelta gomme giusta per gli inglesi e ottima prova del campione del mondo in carica. Robert Kubica è secondo e merita tutti gli applausi. Il polacco ha portato sul secondo gradino una Renault non certo irresistibile (Petrov fuori). Un applauso anche a Felipe Massa ma la scelta Ferrari non convince. Qui non è questione di prima o seconda guida ma di prestazioni. Il brasiliano finisce sul gradino più basso e con Alonso quarto la Rossa conquista punti preziosi in classifica costruttori. Mi sembra giusto sottolineare un piccolo particolare della corsa Ferrari. Nel momento peggiore della F10, la scuderia comunica allo spagnolo dell'immediato arrivo di Hamilton. Risposta? "Non mi interessa, gestisco io questa situazione e non voglio ricevere queste comunicazioni". Fernando Alonso è, con Jenson Button (e Hamilton), il vincitore di questo GP australiano. Un recupero incredibile e una personalità da campione. La Ferrari oggi, come scuderia e squadra, non ha proprio convinto. A Melbourne la casa di Maranello ha fatto un passo indietro...


____________________

CREDERCI SEMPRE MOLLARE MAI
Vedi il profilo dell'utente

6 Re: F1 2010 - GP AUSTRALIA il Dom 28 Mar 2010, 11:34

ma ache ora è iniziata?

Vedi il profilo dell'utente

7 Re: F1 2010 - GP AUSTRALIA il Dom 28 Mar 2010, 11:38

Alnex


m'briak
m'briak
Non ditemi che mi sono perso il GP più bello degli ultimi 5 anni... Sad

Vedi il profilo dell'utente http://www.fcdaggan.blogspot.com

8 Re: F1 2010 - GP AUSTRALIA il Dom 28 Mar 2010, 11:48

Yksel

avatar
Amministratore
Amministratore
c'è la replica alle 14...


____________________
Vedi il profilo dell'utente http://www.orgogliobarese.net

9 Re: F1 2010 - GP AUSTRALIA il Dom 28 Mar 2010, 11:54

EL JAPI

avatar
Responsabile Calciomercato
Responsabile Calciomercato
Classifiche Mondiali dopo la seconda gara:

Piloti:
1. Alonso 37
2. Massa 33
3. Button 31
4. Hamilton 23
5. Rosberg 20
6. Kubica 18
7. Vettel 12
8. Schumacher 9
9. Liuzzi 8
10. Webber 6
11. Barrichello 5

Costruttori:
1. Ferrari 70
2. McLaren-Mercedes 54
3. Mercedes 29
4 Red Bull 18
5. Renault 18
6. Force India-Mercedes 8
7. Williams-Cosworth 5


____________________
-EL JAPI-
Vedi il profilo dell'utente

10 Re: F1 2010 - GP AUSTRALIA il Dom 28 Mar 2010, 21:17

EL JAPI

avatar
Responsabile Calciomercato
Responsabile Calciomercato


Ferrari: Massa contento della sua partenza a Melbourne

Felipe Massa si e' detto convinto che il suo miglior risultato a Melbourne possa aiutarlo nella sua sfida per il mondiale piloti di quest'anno. Dopo aver ottenuto un secondo posto in Bahrain, il brasiliano ha chiuso al terzo posto il Gran Premio d'Australia di oggi dopo diverse battaglie ruota-contro-ruota ed e' riuscito a precedere il suo compagno di squadra, Fernando Alonso.

"Ho fatto una partenza fantastica, senza pattinare mentre molte altre vetture, soprattutto Fernando e Webber hanno pattinato. Ho fatto una partenza davvero fluida e li ho passati molto bene. Sono contento della partenza, l'intera gara e' stata difficile, una pista molto scivolosa e con poco grip ovunque. E' il mio miglior risultato in Australia, il precedente era un sesto posto e nel 2007 ho avuto problemi in qualifica e sono partito ultimo. Non e' la miglior gara per me in termini di ritmo, e abbiamo perso qualche posizione al pitstop, e in pista a causa di qualche errore, quindi e' fantastico aver raccolto un secondo e un terzo posto. Sappiamo quanto sia importante per il campionato e in passato non ho mai raccolto cosi' tanti punti. Il team ha fatto un lavoro fantastico oggi e sono felice del terzo posto in una gara difficile come questa" ha spiegato Massa.



Robert Kubica: "Il secondo posto e' un risultato fantastico per il team"

"Il secondo posto di oggi e' un risultato fantastico per il team dopo tutto il duro lavoro che abbiamo fatto durante l'inverno. E'stata una gara difficile in termini di strategia e sono rientrato per cambiare le intermedie per le slick non appena abbiamo visto il ritmo di Button. Sono riuscito a passare Massa ai box e sono uscito davanti a Button, ma e' stato il mio primo giro con le slick e quindi non sono riuscito a tenerlo a bada. Ho pensato poi a gestire la posizione e le gomme, non e' stato facile con il gruppo dietro di me. C'e' ancora molto da fare per essere competitivi con le squadre ai vertici ma questa e' una spinta brillante per tutta la squadra."

Vitaly Petrov, ritirato
"Ho fatto una buona partenza guadagnando otto posizioni e mi sono divertito nei primi giri sul bagnato, quando ero nella top ten. Abbiamo montato le slick insieme agli altri, ma poi in una frenata alla curva 3 ho bloccato le gomme e sono finito nella ghiaia. Sono molto deluso perche' credo che avrei potuto prendere dei punti oggi. Eppure, questo e' un grande giorno per la squadra e il secondo posto di Robert mostra il potenziale della macchina."




Hamilton critica la strategia della McLaren

Secondo Lewis Hamilton il Gran Premio d'Australia e' stato una delle gare migliori della sua carriera: la strategia scelta dalla McLaren e un errore di Webber gli hanno negato un buon risultato.

Il pilota inglese, scattato dall'11ma posizione, si e' ritrovato in lotta con Kubica per la seconda posizione a meta' gara ma e' poi rientrato per montare gomme nuove. Button, Kubica, Massa e Alonso hanno invece deciso di mantenere il primo treno di slick fino alla fine, relegando Hamilton in quinta posizione. Durante un tentativo di attacco ad Alonso, Webber l'ha poi tamponato facendolo retrocedere in sesta posizione.

"Probabilmente ho corso una delle mie migliori gare in carriera ma sfortunatamente, a causa della strategia, sono retrocesso e poi messo fuori gioco da Mark Webber" ha dichiarato Hamilton.

"Sono contento del lavoro che ho fatto. Penso di aver guidato davvero col cuore oggi e penso che avrei migliorato qualcosa di piu' ma continuero' a lottare nella prossima gara. Tutto cio' che so e' che i ragazzi ai box fanno, sempre, un lavoro fantastico, ma la strategia non era quella giusta. Tutti gli altri davanti a me hanno fatto una sola sosta e per qualche ragione io ne ho fatte due".


____________________
-EL JAPI-
Vedi il profilo dell'utente

11 Re: F1 2010 - GP AUSTRALIA il Lun 29 Mar 2010, 09:41

u cici

avatar
Responsabile Video
Responsabile Video
highlights start


____________________

CREDERCI SEMPRE MOLLARE MAI
Vedi il profilo dell'utente

12 Re: F1 2010 - GP AUSTRALIA il Lun 29 Mar 2010, 12:31

QSG

avatar
non lucido
non lucido
E ci ie Vettel semb cadend ve Laughing

Vedi il profilo dell'utente

13 Re: F1 2010 - GP AUSTRALIA il Lun 29 Mar 2010, 12:46

Jamba

avatar
m'briak
m'briak
Vettel se continua così rischia di fare il record di pole e pochissimi punti Razz
poi ALonso , che difesa !!! con due Furie là dietro che andavano 1 secondo più veloci !!!

Vedi il profilo dell'utente

Contenuto sponsorizzato


Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum