Non sei connesso Connettiti o registrati

WRC 2010 - GP GIORDANIA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 WRC 2010 - GP GIORDANIA il Mer 31 Mar 2010, 18:24

u cici

avatar
Responsabile Video
Responsabile Video
Arriva la Giordania e Loeb tenta la fuga

Il teatro roccioso della Giordania ospita la terza tappa del Mondiale Rally. Un appuntamento importante per le ambizioni di Mikko Hirvonen e della Ford, che nel deserto mediorientale dovranno dimostrare che il disastroso fine settimana messicano è già un lontano ricordo. D'altra parte ci potrebbe essere la riconferma della Citroen e in particolare un'inizio di fuga del sei volte campione del mondo Sebastin Loeb, alla caccia del suo settimo alloro e grande protagonista sullaa ghiaia del centroamerica.

Nonostante la tappa giordana sia inidicato come un appuntamento su ghiaia, in realtà non presenta caratteristiche simili a quelle riscontrate in Messico. Nel secondo round le elevate altezze sono un caratteristica peciliare per il successo finale, dove le potenze dei motori subiscono una parziale perdita, in Giordania l'atmosfera e diversa dato che le altitudini non rappresentano un problema. Discorso diverso per il terreno,che non è branuloso come in Messico, bensì molto compatto, unito a temperature molto elevate (sui trenta gradi) che sottopongono a uno stress notevole non solo i motori e le meccaniche delle vetture, ma gli stessi piloti racchiusi nelle loro gabbie tubolari.

Quest'anno però, non potrebbe esserci solo il caldo a fare compagnia agli artisti del traverso, potrebbe esserci anche la pioggia, che ha colpito la regione nei giorni precedenti all'appuntamneto e pare sia attesa anche nel corso della gara, e ha causato anche dei danni a inizio anno, tanto che alcune tappe sono state modificate nell'occasione, proprio per l'incidenza dell'acqua. Un fattore chiave anche nelle perlustrazioni del percorso, rendendo ancora più difficile segnalare punti di riferimento o insidie sul percorso per vi delle condizioni muteli del manto stradale.

L'evento ha fatto parte del campionato WRC nel 2008,, ritornando nel Mondiale dopo un anno di pausa, e ha visto trionfare nell'occasione proprio l'alferie dell'Ovale Blu Hirvonen. Un risultato che il finlandese si augura dopo la debacle messicana, ma è consapevole anche della forza dell'eterno rivale Leob. Due anni fa il finlandese ammise che se il fancese non avesse avuto quell'incidente nel secondo giorno con con Conrad Rautenbach, non sarebbe stato facile penderlo visto che contava su un vantaggio di oltre 30 secondi.

Ma stavolta per Hirvonen sarà deverso, dato che da uan recente prova pre-evento in Sardegna ha potuto ricavare nuove inidcazioni per riportarsi al vertice, come accaduto in Svezia. Comunque Loeb al momento ersta il favorito, dopo la prova esaltante nel secondo appuntamento e la leadership in classifica generale. La C4, poi, non è ancora pronat per la pensione, è lo dimostrano i brillanti risultati ottenuti da Petter Solberg e Sebastien Ogier nell'appuntamento centro-americano.

Non mancheranno anche i potenziali outsider come Dani Sordo, con la secoda Citen C4 WRC ufficiale e l'altro ufficile della Ford Jari Matti Lavtala, sugli scudi in Messico rispetto al più rinomato compagno di squadra a cui ha concesso l'onore della quarta piazza per la lotta al campionato. Non macherà anche l'ex asso della Formula Uno, Kimi Raikkonen, ancora preso da un po' di acciacchi dopo il rovinoso incidente in Messico, e pronto a rituffarsi nell'atmosfera WRC dalla due giorni di test passati ad allenarsi nel sud della Francia.
Il vincitore lo decideranno le 21 tappe in programma per 339,48 km di tratti ad alto livello, e in particolare la tappa più lunga dell'incandescente venerdì pomeriggio, rappresentata dai 41,45 km presso il fiume Giordano, sui cui puntano i vari team per accumulare vantaggio sulla concorrenza.

Si parte giovedì per concludere la tre giorni sabato, come da tradizione, considerndo il fine settimana islamico. In giornata, nello shakedown, Loeb ha già preso le misure davanti al compagno Sordo e all'latro driver della casa francese Solberg. Hirvonen è solo quinto ma sa come vincere sui bollenti tratti di questo deserto mediorentale dato che ha già conquistato un alloro.


____________________

CREDERCI SEMPRE MOLLARE MAI
Vedi il profilo dell'utente

2 Re: WRC 2010 - GP GIORDANIA il Gio 01 Apr 2010, 19:39

u cici

avatar
Responsabile Video
Responsabile Video
Latvala semina tutti nel day 1

È stato il giorno delle seconde guide al Rally di Giordania, il giorno di Jari-Matti Latvala e Dani Sordo rispettivamente per Ford e Citroen, con il pilota dell'Ovale Blu a dettare il ritmo alla concorrenza chiudendo in testa le priem sette frazioni. Niente riflettori per i più noti Mikko Hirvonen e sebastiern Loeb, condannati a recuperare e mangiar polvere già dalla prima speciale, anche se il sei volte campione del mondo la sua firma sulla giornata l'ha posta comunque in chiusura di gionata e nel secondo giorno tenterà di riemettere in bilico la corsa.

La sessione per il vice-campione del mondo Hirvonen non è inziata bene, pesantemente in ritardo già dal pronti-via, quando ha pagato poco più di 16 secondi dalla vetta occupata proprio dal compagno di squadra Latvala. Il pilota è stato condizionato probabilmente da difficoltà di trazione, così come è stata poco brillante anche la partenza del 'cannibale' Loeb, con più di cinque secondi e mezzo da rimontare.

Latvala non è stato il solo a brillare nelle prime sette speciali del Rally di Giordania. Se la Ford si è affidata al secondo dei finlandesi volanti assoldati nella squadra ufficiale, i colori Citroen hanno brillato grazie al secondo ufficiale della casa francese: Dani Sordo. Lo spagnolo, infatti, ha svettato nella terza speciale, detronizzando proprio Latvala, ma la gloria è durata poco anch perchè il driver della Ford ha subito messo in chiaro che la prima fase di questo appuntamento avrebbe visto il suo nome sul vertice alto della classifica.

La casa francese non ha contato comunque solo sul talento dell'iberico, mentre Loeb inziava a risucchiare la concorrenza e a scalare progressivamente la graduatoria. Gli altri due protagnisti della Citroen in Messico, Petter Solberg e Sebastien Ogier, si sono ripertuti anche sul deserto roccioso della Giordania. Le C4 del norvegese e del giovane francese hanno masticato bene anche il duro terreno mediorentale, cercando costantemente di attaccare la vetta occupata dal pilota Ford.
Mikko Hirvonen, intanto, ha accelarto nella graduatoria,contando su un assetto più rigido rispetto alle prime fasi. Stesso discorso per la vorticosa rimonta di Sebastien Loeb, senza tuttavia poter ridurre gran parte del divario accumulato dalla fase d'apertura. Sia Hirvonen che Loeb sono giunti alla quinta speciale rispettivamente con distacchi superiori a 33 e 28 secondi.

Nella penultima speciale di giornata le posizioni in alta classifica sono rimaste sostanzialmente immutate, mentre un balzo in avanti in media classifica lo ha fatto l'ex ferrarista Kimi Raikkonen, che non tediato da problemi o difficoltà in pista ha agganciato la decima posizione.
I colpi di scena, invece, non sono mancati nelle fasi finali della giornata quando Petter Solberg e Dani Sordo hanno perso posizioni a tutto vantaggio dei rispettivi compagni di marca Sebastien Ogier e Loeb che hanno agganciato la seconda e terza posizione, sebbene distante oltre mezzo secondo dall'irraggiugibile Latvala. Il campione del mondo in carica ha staccato anche il miglior parziale nell'ultimo stage, proprio davanti al finaldese, mentre Hirvonen superato Sordo in classifica, è rimasto distante comunque oltre 42 secondi dalla vetta.

Nel secondo giorno davanti al gruppetto mondiale ci sono altre sei tappe da affrontare, in particolare l'attesa speciale del fiume Girdano, che per la sua lunghezza e particolarità potrebbe decidere l'esito di questo appuntamento.


____________________

CREDERCI SEMPRE MOLLARE MAI
Vedi il profilo dell'utente

3 Re: WRC 2010 - GP GIORDANIA il Ven 02 Apr 2010, 16:42

u cici

avatar
Responsabile Video
Responsabile Video
Capolavoro Loeb nel day 2

Il Rally di Giordania potrebbe essere ricordato per l'intera stagione dopo l'incidente di Hirvonen e l'ennesima prova magistrale di Loeb.

Come nel 2008, ma a parti invertite, stavolta il deserto roccioso presso il fiume Giordano ha sorriso al 'cannibale' transalpino e reso ancora più ardua la rimonta di Mikko Hirvonen che, dopo aver aperto in modo impeccabile il campionato, sembra già un lontano parente del re dei ghiacci svedesi.

Il finlandese della Ford, infatti, nel tentativo di recuperare sul compagno di squadra e in particolare su Sebastien Loeb, dato il ritardo accumulato dopo il difficile inizio sul terreno mediorientale, a 4,5 chilometri dallo start della prima speciale odierna di Suwayma si è schiantato con la sua Focus WRC, danneggiando pesantemente la parte anteriore destra della vettura. Hirvonen e il copilota Jarmo Lehtinen sono fortunatamente rimasti illesi, ma il risultato è stato amaro lo stesso, visto il ritiro e un Loeb già in fuga. Per il vice-campione del mondo resta solo un'ipotetica partecipazione al SuperRally di sabato.

In difficoltà, invece, l'altro portacolori dell'Ovale Blu Jari-Matti Latvala. Il finlandese leader nel day 1 dopo essersi difeso nelle prime due speciali, dove si è fatto notare anche un velocissimo Peter Solberg con al sua Citroen C4 privata, ha inziato a subire la pressione del sei volte campione del mondo Sebastien Loeb, che nel corso della impegnativa decima speciale (presso il fiume Giordano) ha ridotto il distacco dagli oltre 21 secondi a poco più di quattro. "E 'stata una mattinata difficile - ha detto il pilota Ford dopo la speciale - e ho passato sul Giordano più tempo di quanto potessi pensare".

L'attacco di Loeb è stato il preludio al sorpasso, confezionato già alla successiva speciale, quando il francese ha messo in equilibrio la sfida piazzandosi in testa assieme al finlandese. L'obiettivo di Loeb è stato solo quello di spingere per guadagnare quanti più secondi possibili, in vista delle dure speciali del terzo giorno.

Nella dodicesima l'azione di allungo di Loeb si è trasformata in 5'4 di vantaggio in testa, quindi, nella tredicesima, si è concretizzato il capolavoro del pluridecorato campione rally, che ha imposto oltre 24 secondi al giovane Sebastien Ogier, secondo davanti a Latvala non più così brillante nelle fasi finali di giornata (finito a quasi 28 secondi dalla vetta davanti a Petter Solberg e Dani Sordo distanti oltre i quaranta secondi).

Kimi Raikkonen, senza problemi anche oggi, ha chiuso il day 2 all'ottavo posto; migliorando il 10° parziale delle prime sette speciali ed effettuando anche dei buoni parziali nel corso della sessione in vista di un buon finale per l'impegno in Giordania.


____________________

CREDERCI SEMPRE MOLLARE MAI
Vedi il profilo dell'utente

4 Re: WRC 2010 - GP GIORDANIA il Sab 03 Apr 2010, 17:32

u cici

avatar
Responsabile Video
Responsabile Video
Loeb terzo rally e bis stagionale

Seconda posizione in classifica per il finlandese Jari-Matti Latvala, terza per il norvegese Petter Solberg. Niente da fare per Kimi Raikkonen solo ottavo...

Sembra già segnato questo Mondiale Rally 2010. Su tre gare il 'cannibale' Sebastien Loeb se n'è aggiudicate già due, e dopo il successo di Giordania (il primo in carriera per Loeb), ha guadagnato già quota 68, staccando il diretto rivale Mikko Hirvonen di ben 31 punti, fermo a 37.

Per il finlandese della Ford è stato fatale l'errore della seconda giornata non solo per l'allungo del francese, ma anche per la perdita del secopndo posto, e nonostante gli sforzi di giornata, nel tentare di rimontare posioni almeno per aspirare a qualche punto, alla fine si è dovuto arrendere alla ventesima posizione.

Jari -Matti Latvala invece ha svolto nello scenario giordano il ruolo da capo squadra, quasi si fossero invertiti i titoli uin casa Ford. Nonostante le difficoltà sul Fiume Giordano, il finlandese ha chiuso in gionata al secondo postio, graziato da un grossolano errore di Sebastien Ogier, penalizzato di 50 secondi per essdersi presentato in ritardo alla zona di servizio di pre-gara. Cinquanta secondi che hanno retrocesso pesantemnte il sorprenmdente francese, e alla fine gli sono costati il podio di tappa, giunto solo sesto.

Ancora sugli scudi Petter Solberg. Il norvegese, con la sua Citroen C4 privata, è riuscito a ottenere un'altra brillante prestazione anche sull'insidioso terrenio mediorientale. Un terzo posto che lo ha portato al terzo posto in calssifica generale, a sole due lunghezze da Hirvonen. Buona prova anche del secondo ufficiale Citroen Dani Sordo, col quarto tempo nella generale, ma ha brillare stavolta è stato in particolare Kimi Raikkonen, finalmente a traguardo in Giordania e ottavo al termine.

Adesso si attende l'appuntamento in Turchia del 18 aprile, per capire se Loeb può incrementare la sua ipoteca sul settimo sigillo, o il duo della Ford può di nuovo impensierirlo.

Il Mondiale prosegue con il Rally di Turchia, in programma dal 16 al 18 aprile.


____________________

CREDERCI SEMPRE MOLLARE MAI
Vedi il profilo dell'utente

5 Re: WRC 2010 - GP GIORDANIA il Lun 05 Apr 2010, 20:11

u cici

avatar
Responsabile Video
Responsabile Video
Highlights;
Eurosport


____________________

CREDERCI SEMPRE MOLLARE MAI
Vedi il profilo dell'utente

Contenuto sponsorizzato


Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum