Non sei connesso Connettiti o registrati

WRC 2010 - RALLY DI TURCHIA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 WRC 2010 - RALLY DI TURCHIA il Ven 16 Apr 2010, 13:18

u cici

avatar
Responsabile Video
Responsabile Video
Ghiaia e asfalto turchi attendono le WRC

Ancora una volta la Turchia si confermerà terra di mezzo di due mondi diversi e così simili. Stavolta il paese della mezzaluna decescente e della stella, per fini meno nobili rispetto alla storia o alla politica, è chiamato ad essere giudice sulla fuga accennata di Sebastien Loeb nel Mondiale WRC.

Il quarto appuntamento del campionato Rally di scena questo weekend vede la squadra Ford già in affanno e costretta a recuperare sugli affamati driver della Citroen. Non preoccupa solo la voracità del sei volte campione del mondo transalpino, ma anche la ritrovata competitività del grande veterano Petter Solberg, che in Messico e Giordania ha mostrato di poter essere un serio candidato al podio iridato. Ma non sarà il solo dato che c'è anche uno scatenato Sebastien Ogier a dare maggior lustro alla casa francese, sempre che il giovane campione non decida ancora di autoeliminarsi dal vertice dilettandosi a recitare un'altra volta il ruolo da apripista.

Ma se Hirvonen e Lavtala (secondo in campionato nonostante a inizio Mondiale partisse già col ruolo di scudiero del compagno di squadra) dovranno stare attenti alla velocità dei rivali Citroen, c'è un'ulteriore insidia nell'appuntamento alle porte in terra turca: l'asfalto. Nella prima tappa della seconda giornata Gocbeyli 1, infatti, i 18,7 Km da percorrere su un terreno composto compelssivamente da ghiaia, ne presenteranno 13 di solo asfalto. Un giudice inquisitore per la resa degli pneumatici, dato che le gomme Pirelli progettate per la ghiaia garantiscono una buona tenuta sul manto scuro pece ma non certo possono essere sottoposti a stress notevole per garantire un'ottima tenuta anche nelle sessioni seguenti.

Dopo l'asfalto, infatti, i piloti dovranno affrontare ancora altri 54 Km di prove su sterrato prima di potre sostituire l'intero lotto pneumatici, e una gomma non più efficiente è una sicura perdita di secondi importanti in prospettiva gara. A rendere la sfida ancora più interessante anche un terreno a tratti fangoso per via delle recenti pioggie, su cui avere delle gomme in buono stato può dire mettere una seria ipoteca sull'esito della corsa.

Sulla questione è intervenuto proprio il responsabile degli pneumatici del Ford, George Black, che ha sottolineato come i piloti debbano affrontare con una certa cautela la prova di apertura del sabato. "Hanno bisogno di frenare in anticipo per evitare di bloccare troppo le ruote. Nelle curve ad ampio raggio devono stare più dritti possibile in modo da non appoggiarsi troppo sul pneumatico".

Il leader del campionato Sebastien Loeb, invcee, non sembra preoccupato per la diversità di tracciato: "Ovviamente avremo delle gomme da ghiaia per tutto il week end, ma non abbiamo avuto troppi problemi in questo tipo di consizioni ghiaia e asfalto come a Cipro l'anno scorso. Dobbiamo solo trovare il giusto ritmo durante il passaggio da una superficie ad un'altra".


____________________

CREDERCI SEMPRE MOLLARE MAI
Vedi il profilo dell'utente

2 Re: WRC 2010 - RALLY DI TURCHIA il Sab 17 Apr 2010, 17:56

u cici

avatar
Responsabile Video
Responsabile Video
Ogier e Sordo: è un dominio Citroen

Sebastien Ogier e Dani Sordo chiudono rispettivamente in prima e seconda posizione la prima giornata marchiata Citroen del rally di Turchia. Seguono Hirvonen, Solberg e Loeb; ottavo Kimi Raikkonen

Prima giornata del rally di Turchia dal retrogusto francese: al termine della nona prova speciale, infatti, è la Citroen di Sebastien Ogier a tenere la testa della classifica con un leggero vantaggio (5.5 secondi) sulla Citroen di Dani Sordo. A spezzare l’egemonia transalpina è la Ford Focus di Mikko Hirvonen, terzo a 12.2 secondi dal leader, seguito poi da Petter Solberg (+18.5) e dal campione in carica, Sebastien Loeb (+24.9), a completare la top-five.

Ogier ha messo in cassaforte tre delle nove prove corse oggi, prendendo il comando della classifica al termine della terza: domani, quando aprirà la strada ai suoi inseguitori, sarà chiamato a confermare quanto di buono mostrato in questo avvio stagionale.

"Oggi è stata una giornata positiva - il commento di Ogier al termine della giornata - non mi posso lamentare di nulla. So già che sabato sarà durissima, ma mi piace mettermi alla prova: se sei primo sulla strada, d’altronde, significa che sei anche primo in gara...".

1. Sebastien Ogier Citroen Junior Team C4 WRC 55’32.7

2. Dani Sordo Citroen Total WRT C4 WRC +5.5

3. Mikko Hirvonen BP Ford Abu Dhabi Focus RS WRC +12.2

4. Petter Solberg PSWRT Citroen C4 WRC +18.5

5. Sebastien Loeb Citroen Total WRT C4 WRC +24.9

6. Jari-Matti Latvala BP Ford Abu Dhabi Focus RS WRC +27.5

7. Federico Villagra Munchi's Ford Focus WRC +01’42.9

8. Kimi Raikkonen Citroen Junior Team C4 WRC +02’04.6


____________________

CREDERCI SEMPRE MOLLARE MAI
Vedi il profilo dell'utente

3 Re: WRC 2010 - RALLY DI TURCHIA il Sab 17 Apr 2010, 17:57

u cici

avatar
Responsabile Video
Responsabile Video
Sebastien Loeb vola anche in Turchia

L'alsaziano punta con decisione al terzo trionfo consecutivo dopo quelli ottenuti in Messico e Giordania. Presa la testa della classifica turca dopo la seconda giornata, Loeb sembra sempre più lanciato verso la vittoria...

Bastano tre speciali a Sebastien Loeb per prendersi la vetta della classifica nel Rally di Turchia, quarta prova del Mondiale WRC. Quinto al termine della 12esima frazione, il fuoriclasse alsaziano ha rimontato alla grande nel pomeriggio turco portandosi in testa dopo la 15esima prova e allungando poi su tutti i rivali.

La Citroen C4 di Loeb chiude la seconda giornata con 16”2 su Petter Solberg (che corre con una C4 versione 2009) e 17”3 sulla Ford di Mikko Hirvonen. Ancora in corsa anche lo spagnolo Dani Sordo (+22”4), mentre Ogier e Latvala scivolano indietro, con Kimi Raikkonen che si inserisce al 6° posto, seppur a 4’37”5 dal leader della graduatoria.

Dopo i successi ottenuti nelle ultime tappe in Messico e Giordania, Sebastien Loeb sogna di festeggiare domenica il terzo trionfo consecutivo nel campionato WRC, per allungare ancora in una classifica che parla già un ottimo francese.


____________________

CREDERCI SEMPRE MOLLARE MAI
Vedi il profilo dell'utente

4 Re: WRC 2010 - RALLY DI TURCHIA il Dom 18 Apr 2010, 16:36

u cici

avatar
Responsabile Video
Responsabile Video
Loeb ancora imprendibile

Sebastien Loeb sembra ormai lancoato verso il settimo sigillo iridato della sua leggendaria carriera. In Turchia il 'cannibale ' transalpino ha raggiunto il terzo trionfo consecutivo in stagione, allungando inesorabilmente in classifica.

Il sei volte campione del Mondo ha condotto magistralmente la sua C4 WRC sul gradino più alto del podio, tenedo a distanza i due diretti rivali di gara: Petter Solberg e Mikko Hirvonen, con quest'ultimo decisamente più incisivo rispetto al precedente appuntamento in Girdania.

Un compito non molto arduo per Loeb, favorito anche dalla cancellazione delle prime due speciali, che hanno accorciato il programma dell'ultima gionata da sei a quattro speciali. La 18/a e 19/a speciale, infatti, sono state annullate dall'organizzazione di gara per motivi di sicurezza. L'abbondante pioggia abbattuatasi durante la notte sui due tratti di Deniz e Mudarli hanno compromesso la stabilità del terreno, poco adatto per il passaggio delle vetture.

Si è ripartito dalal ventesima speciale con Loeb subito incisivo davanti a Solberg, che ha congelato il distracco di oltre sei secondi subito alla fine della 17/a prova. Diverso l'approccio di Hirvonen, autore di una prova poco brillante con solo l'undicesimo tempo nella singola speciale, tempo che gli è costato il momentaneo terzo posto in classifica a vantaggio dello spagnolo Deni Sordo.
Si preannunciava un'altro assolo della Citroen sul podio turco, invece nella 21/a speciale il pilota iberico della casa francese ha dovuto sventolare bandiera bianca con al vettura ko, pargheggiata sul ciglio di un tratto fangoso a tre chilometri dal controllo di tappa. Contemporaneamente Hirvonen, pur avendo riguadagnato al posizione nella generale, ha tentato di ricucire il gap molto ampio con Loeb, portando la sua Ford alle spalle del transalpino nei tempi della speciale, ma ormai molto lontano da Solberg rimasto saldamente in seconda piazza a circa 29 secondi dalla vetta.

Le posizioni quindi sono rimaste congelate sino alla fine, con un Loeb indemoniato e autore di un tempo stratosferico nella penultima prova di tappa, diventanto un miraggio ormai imprendibile per Solberg e Hirvonen, che hanno completato il podio davanti alla coppia del team Junior Citroen: Sebastien Ogier e Kimi Raikkonen. Il finlandese, dopo le delusioni di inizio campionato, pare aver trovato finalmente il giusto feeling con la sua vettura in Turchia. Alla fine una brillante quinta piazza per l'ex ferrarista quasi dal sapore di vittoria, date le insidie e le difficoltà climatiche nel quarto appuntamento della sua nuova avventura che ha ancora una volta assistito alla corsa magistrale di Loeb.

Nella classifica Mondiale, il farncese companda a quota 93 davanti a Solberg (53) ne Hirvonen (52). Citroen al comando nel campionato costruttori con 126 lunghezze4 contro le 111 della Ford. Prossiam tappa in nuova Zelanda il nove maggio.


____________________

CREDERCI SEMPRE MOLLARE MAI
Vedi il profilo dell'utente

Contenuto sponsorizzato


Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum