Non sei connesso Connettiti o registrati

Mondiali in streaming distraggono i dipendenti, le aziende preparano le contromisure

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Alnex


m'briak
m'briak
In ufficio e senza televisione? Nessun problema: c'è lo streaming. Guardarsi le partite via internet è un metodo oramai sempre più diffuso oggigiorno, soprattutto tra coloro che sono impossibilitati, per i più svariati motivi, a guardare i propri beniamini per tv, comodamente seduti sul divano di casa. In streaming, ovviamente, saranno trasmessi anche i prossimi Mondiali: fattore indifferente per la maggior parte degli utenti, che si goderanno le partite a casa propria o con gli amici, ma importantissimo per coloro che, proprio nell'ora in cui gioca la propria Nazionale, saranno costretti a stare in ufficio per rispettare al proprio orario di lavoro.

Dato il minimo scarto di fuso orario tra Italia e Sudafrica (un'ora), e le tante partite che si disputeranno in orario pomeridiano, è prevedibile che gran parte dei match sarà seguito tramite computer da numerosissimi impiegati. Il che procurerebbe, da un lato, gaudio per i tifosi-lavoratori, dall'altra un danno per le aziende, che andrebbero incontro a un importante calo di rendimento, per quei 90 minuti escluso recupero e festeggiamenti vari, da parte dei propri dipendenti.

Perciò, le stesse aziende stanno pensando a rigide contromisure. Protezioni, filtri, connessioni limitate: tutto, pur di evitare una sorta di "assenteismo mentale" degli impiegati, derivato dalla febbre dei Mondiali sudafricani. Anche se si suppone che tutto ciò poco servirà, perché sarà impossibile frenare la voglia di tifare, in diretta, la propria nazionale.

Vedi il profilo dell'utente http://www.fcdaggan.blogspot.com

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum