Non sei connesso Connettiti o registrati

21/06/2010 - La Spagna riparte di corsa, doppio Villa, ciao Honduras

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

serginho81

avatar
m'briak
m'briak
Dopo il k.o. con la Svizzera risposta convincente dei campioni d'Europa: una doppietta di David Villa fissa il 2-0. Poi il neoacquisto del Barcellona sbaglia anche un rigore. Convince la nuova formula a tre punte, anche se Torres non riesce a sbloccarsi. Suazo e compagni quasi mai pericolosi

JOHANNESBURG, 21 giugno 2010 - I campioni d'Europa sono vivi. E stanno anche piuttosto bene. Meglio di noi, per fare solo un esempio. La Spagna "rimbalza" dopo la caduta a sorpresa con la Svizzera, batte l'Honduras 2-0 sprecando un rigore e almeno altre cinque-sei occasioni nitide. Fa vedere un possesso palla non più lento, sterile e tutto sommato noioso, ma capace di verticalizzazioni importanti. Fino al rigore sbagliato da Villa la Spagna impressiona, poi forse finisce le energie, forse ricomincia a piacersi troppo: fatto sta che non riesce a incrementare il bottino di gol, cosa che sarebbe stta utile in vista di un possibile arrivo a pari punti (col Cile ma anche con la Svizzera). Non potranno contare troppo sull'aiuto dell'Honduras per fermare la Svizzera (anche se le sorprese non sono mai mancate, fin qui), quindi probabilmente dovranno battere la squadra di Bielsa nell'ultima giornata. E poi fare i conti dei gol.

Villa match winner — Quelli contro l'Honduras rimangono due, e Del Bosque esprimerà rimpianti alla fine. Decide una doppietta di David Villa, che dopo 17 minuti se ne va fra due, si libera di un terzo e batte Valladares con un tiro cadendo all'indietro. A inizio ripresa il raddoppio, su assist di Navas, con un destro deviato da Chavez. Poi il neo acquisto del Barcellona (40 milioni ben spesi) avrebbe anche la possibilità di raggiungere Higuain in testa alla classifica cannonieri, ma fallisce un rigore piazzando il rasoterra a lato. Nel complesso resta una gara memorabile per il bomber principe della gestione Del Bosque (21 gol in 25 partite con l'ex tecnico del Real), che punta netto Raul, recordman storico di gol con la Spagna.

Cambio di modulo — La risposta di Del Bosque all’asfittico possesso palla del debutto contro la Svizzera è il cambio di modulo, con un passaggio al 4-3-3 e due cambi in formazione. Torres, ora dato per ufficialmente recuperato, parte al centro dell’attacco, Navas si piazza a destra nel tridente. Dai titolari escono Silva e Iniesta, che si accomoda in panchina vicino a Fabregas (bella cosa l’abbondanza). Il tridente porta Villa a sinistra: il neo acquisto del Barcellona punta sempre verso la porta, martirizza Mendoza (saltato regolarmente) e si libera al tiro. Sull’altra fascia Jesus Navas è un produttore seriale di cross: solo nel primo tempo ne piazza una decina.

Torres in rodaggio — Poi c’è "El Niño". Torres non sembra in forma letale: fallisce una serie di occasioni (la più chiara su cross di Ramos), ma è talmente rifornito dai compagni da dare l’impressione di potersi sbloccare da un momento all’altro: Xavi prova a mandarlo in porta in più occasioni, mentre Xabi Alonso e Busquets provano a mantenere un equilibrio e a recuperare palloni, che poi quest’ultimo ricicla inventandosi anche alcuni dribbling da applausi. Nonostante i tentativi, comunque, Torres non si sblocca, ma lascia il posto dopo 70’ a Mata. Cambi per risparmiare un po' di fatica, come quelli di Xavi e Sergio Ramos. "El Loco" Bielsa li aspetta.

Honduras, 45' di attesa — L'Honduras prova a mettere in piedi l'ennesimo catenaccio di questo Mondiale, piazzando anche 10 uomini dietro la linea della palla. Rueda si convince a lanciare i suoi nella metà campo avversaria dopo il riposo. Incassano subito il 2-0, ma poi fanno una figura migliore. Peccato che davanti Suazo non sia più quello di qualche anno fa, e che sia molto solo. Il migliore sembra il subentrante Nunez, mentre il leader Palacios a centrocampo si fa notare solo per rudezze assortite. Ora la Svizzera: essere ancora in corsa dopo due sconfitte è già un successo.

Vedi il profilo dell'utente

QSG

avatar
non lucido
non lucido
Ora che la Spagna ha vinto,è tornata grande...

Ma almeno sti tipi sanno che la Spagna ha giocato contro l'Honduras? confused

Vedi il profilo dell'utente

Jamba

avatar
m'briak
m'briak
L'Honduras era veramente pochissima cosa ,attacco inesistente ,centrocampo di muratori e fabbri , difesa di falciatori e un portiere appena decente per la nostra B Rolling Eyes
In tutto questo , Alvarez non ha giocato.............

Vedi il profilo dell'utente

u cici

avatar
Responsabile Video
Responsabile Video
HIGHLIGHTS
SKY SPORT


____________________

CREDERCI SEMPRE MOLLARE MAI
Vedi il profilo dell'utente

peroni67

avatar
m'briak
m'briak
Jamba ha scritto:L'Honduras era veramente pochissima cosa ,attacco inesistente ,centrocampo di muratori e fabbri , difesa di falciatori e un portiere appena decente per la nostra B Rolling Eyes
In tutto questo , Alvarez non ha giocato.............

E sono rimasto malissimo, sicuramente è superiore a molti che hanno giocato!!!
MEGLIO, starà più riposato, e potrà fare una preparazione degna di un buon campionato.

Wink Wink Wink Wink Wink

Vedi il profilo dell'utente

Contenuto sponsorizzato


Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum