Non sei connesso Connettiti o registrati

MOTOGP 2010 - GP REPUBBLICA CECA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 MOTOGP 2010 - GP REPUBBLICA CECA il Gio 12 Ago 2010, 19:18

u cici

avatar
Responsabile Video
Responsabile Video
Ferragosto rovente col Motomondiale

Due settimane di meritato riposo per i piloti del Motomondiale, ed ecco che si torna in pista. A Brno andrà in scena il round numero 10 del mondiale 2010. Nella massima categoria, la MotoGP, il leader di classifica Jorge Lorenzo comanda con 72 punti di vantaggio sul connazionale Dani Pedrosa, precisamente sono 210 contro 138.
Il pilota del Fiat Yamaha sta portando avanti una stagione incredibile: per lui sono 6 vittorie su 9 gare disputate, la sua peggiore prestazione è il secondo posto, conquistato nelle 3 gare che non ha vinto. Il GP di Brno è importante anche per gli affari di mercato: come tutti ormai sanno, Valentino Rossi andrà ad annunciare il divorzio da Yamaha per sposare la Ducati Desmosedici. Un evento atteso molto più della sfida in pista.

ORARI TV
Sabato
ore 1.00, Prove libere, Italia 1, sintesi
ore 13.55, Qualifiche, Moto GP, Italia 1, diretta
ore 15.05, Qualifiche, 125, Italia 1, sintesi
ore 15.10, Qualifiche, Moto 2, Italia 1, diretta

Domenica
ore 11.00, Gara, 125, Italia 1, diretta
ore 12.15, Gara, Moto 2, Italia 1, diretta
ore 14.00, Gara, Moto GP, Italia 1, diretta


____________________

CREDERCI SEMPRE MOLLARE MAI
Vedi il profilo dell'utente

2 Re: MOTOGP 2010 - GP REPUBBLICA CECA il Ven 13 Ago 2010, 11:11

peroni67

avatar
m'briak
m'briak
COSIMO, quella di VALENTINO ROSSI alla DUCATI è la notizia più bella di tutta l' estate!!!
MOTO E PILOTA ITALIANI, da quanto tempo che lo speravo!
E MO' S CHIANG..........P LALD Wink Wink Wink

Vedi il profilo dell'utente

3 Re: MOTOGP 2010 - GP REPUBBLICA CECA il Sab 14 Ago 2010, 18:29

u cici

avatar
Responsabile Video
Responsabile Video
peroni67 ha scritto:COSIMO, quella di VALENTINO ROSSI alla DUCATI è la notizia più bella di tutta l' estate!!!
MOTO E PILOTA ITALIANI, da quanto tempo che lo speravo!
E MO' S CHIANG..........P LALD Wink Wink Wink
Valentino è stato vicinissimo al passaggio nella Ducati già 3 anni fa, non se ne fece nulla perchè la Yamaha offrì al Vale quasi il doppio di quello che offriva la casa di Borgo Panigale. Quest'anno a quanto pare la Yamaha non intende più giocare al rialzo con il Vale lasciandolo andare consapevoli che hanno un Lorenzo in grado di regalare alla casa delle tre diapason altre vittorie. La mia personale impressione da un po di gare a questa parte e sopratutto da quando la Yamaha ha deciso di offrire il massimo anche a Lorenzo è che il Vale sembra soffrire più del dovuto la spietata concorrenza del talentuoso pilota spagnolo. Se poi consideriamo la brutta stagione complice il brutto infortuno patito al Mugello e con un più che faticoso ritorno al successo sembra aver convinto il Pesarese finalmente a correre e speriamo a regalarci tante altre belle vittorie che con una moto Italiana acquisterebbe molto più fascino, come sta facendo d'altronde il suo acerrimo rivale Biaggi che in SBK in sella all'Aprilia sta dominando e regalando all'Italia una prima storica affermazione di un prodotto tutto Italiano nel campionato mondiale delle moto derivate di serie.


____________________

CREDERCI SEMPRE MOLLARE MAI
Vedi il profilo dell'utente

4 Re: MOTOGP 2010 - GP REPUBBLICA CECA il Sab 14 Ago 2010, 18:38

u cici

avatar
Responsabile Video
Responsabile Video
Pedrosa inarrestabile, terza pole stagionale

Ci crede lo spagnolo del team Repsol Honda, che sfrutta le cadute di entrambi i piloti Fiat Yamaha nel finale e fa segnare il miglior tempo di tutto il fine settimana. In prima fila anche Spies e Lorenzo.

Sfida di millesimi tra Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo per la pole position del cardion ab Grand Prix Ceské Republiky. I due spagnoli sono gli unici (insieme a Spies e Stoner) della classe regina in grado rompere la barriera dell'1'57, con il pilota del team Repsol Honda che conferma la leadership nei tempi di questa mattina trovando la terza pole position stagionale.
Negli ultimi secondi di prova cadono entrambi i piloti del team Fiat Yamaha Jorge Lorenzo che Valentino Rossi, mentre Ben Spies ne approfitta per piazzare la sua Yamaha satellite Monster Tech3 in seconda piazza, proprio davanti al leader del mondiale.
Non convince ancora Casey Stoner, che pur migliorando sensibilmente i propri tempi non trova la prima fila, obiettivo minimo di questa qualifica. Dietro di lui Valentino Rossi e Andrea Dovizioso (Repsol Honda) completano la seconda fila.
Le cadute della sessione per Marco Simoncelli (San Carlo Honda Gresini) ad inizio qualifiche, Hector Barberá (Paginas Amarillas Ducati) e per Nicky Hayden (Ducati Team) fuori all'altezza della curva 3 a 15 minuti dal termine.

MOTO2; Tomizawa domina le qualifiche a Brno

Il giapponese si conferma tra i piloti più in forma della stagione con la seconda pole dopo quella di Jerez. In prima fila sia Iannone che Rolfo.

Shoya Tomizawa ritrova fiducia con la seconda pole stagionale dopo quella di Jerez de la Frontera. Il giapponese del team Technomag CIP aveva già mostrato buone indicazioni nelle fp2, confermate oggi con il tempo di 2'03.452.
Dietro inseguono Andrea Iannone (Fimmco Speed Up) e Toni Elias (Gresini Team) rispettivamente secondo e terzo nella classifica dei tempi. Due tra i maggiori pretendenti al titolo sono divisi da appena 57 millesimi, dato che fa ben sperare per lo spettacolo di domani. Prima fila chiusa da Roberto Rolfo su Italtrans STR.
Yuki Takahashi non va oltre la quinta piazza, precedendo nell'ordine Dominique Aegerter (Technomag CIP), Simone Corsi (JiR Moto2) e Arne Tode (Racing team Germany).
Solo 13ª piazza per il secondo in classifica mondiale Tom Luthi che con la Moriwaki del team Interwetten Moto2 si ferma a 1.153s da Tomizawa.
Doppia caduta per Karel Abraham (cardion ab racing team) che ne somma così tre in tutto il fine settimana sul circuito di casa. Chiuderà addirittura 34º dopo essere rimasto nelle prime posizioni sia nelle fp1 che nelle fp2. Cade anche Raffaele de Rosa, 17º.

125; Smith è tornato

Prova maiuscola dell'inglese del team Bancaja Aspar, finalmente competitivo. Prima pole position stagionale per lui.

Doveva essere il principale candidato per il titolo 2010, ma fino a questo momento la stagione di Smith era stata quantomeno evanescente. Oggi il vento potrebbe cambiato: prima pole position stagionale con il tempo di 2'07.146 e un ritmo di gara sicuramente da podio.
Dietro di lui, distanti di ben 5-6 decimi, Pol Espargaró e Nico Terol si giocano fino all'ultimo secondo la seconda piazza con il pilota Bancaja Aspar a spuntarla per 273 millesimi su quello del Tuenti Racing Team.
Completa la prima fila Marc Marquez, assente questa mattina per l'infortunio di ieri, ma questo pomeriggio non troppo lontano dai tempi migliori.
Sandro Cortese (Avant Mitsubishi Ajo), Efren Vazquez (Tuenti Racing) completano le prime sei posizioni del cardion ab Grand Prix Ceské Republiky.
Caduta per Randy Krummenacher con l'Aprilia del team Stipa Molenaar Racing chiude con il 7º tempo assoluto. A pochi secondi dal termine si toccano anche Esteve Rabat (Blusens STX) e Johann Zarco (WTR San Marino)


____________________

CREDERCI SEMPRE MOLLARE MAI
Vedi il profilo dell'utente

5 Re: MOTOGP 2010 - GP REPUBBLICA CECA il Dom 15 Ago 2010, 21:10

u cici

avatar
Responsabile Video
Responsabile Video
Jorge Lorenzo domina la gara di Brno

Secondo posto per Pedrosa, terzo Stoner. Seguono Spies e Rossi

Jorge Lorenzo ha dominato la gara di Brno della MotoGP. Lo spagnolo della Yamaha è andato quasi subito al comando e non ha più lasciato la testa della gara, andando a vincere così la sua prima gara della carriera a Brno, lo stesso tracciato dove salì per la prima volta sul podio in MotoGP.
Secondo posto per Dani Pedrosa, che ha corso una prima parte di gara in scia a Lorenzo ma che poi ha perso via via terreno. Terzo ed ultimo gradino del podio per Casey Stoner, che quindi coglie un bel risultato dopo un weekend non troppo felice.
Gara della MotoGP decisamente poco entusiasmante. Pochi sorpassi, a parte la bagarre per l’ottavo posto, andato a Marco Melandri.
Al via Pedrosa è un missile, seguito da Spies, Stoner e Lorenzo, che in una staccata brucia tutti e tre i piloti che lo precedono portandosi al comando. Quindi, Jorge è primo, seguito da Spies, Pedrosa, Stoner, Dovizioso, Edwards, Hayden e Rossi, ottavo, partito tutt’altro che bene.
Caduta per Dovizioso mentre occupava la terza posizione che si prende un bello spavento, perché resta in mezzo alla pista con le moto che gli sfilavano vicinissime. Per lui nessun danno fisico.
Intanto davanti c’è Lorenzo, seguito a breve distanza da Pedrosa e Spies. Quarto è Stoner, seguito da Hayden, Edwards, Rossi e Simoncelli. Valentino inizia ad abbassare il ritmo, sorpassa Edwards e Hayden, portandosi così in quinta posizione, a due secondi da Stoner. Ciò nonostante il Dottore non riesce a girare sui tempi che tutti si aspettavano da lui, tanto che Hayden e Edwards gli restano attaccati. Alla fine le posizioni si stabilizzano, con Lorenzo davanti, seguito da Pedrosa, Stoner, Spies e Rossi, quinto.
Gran gara di Marco Melandri, autore di una bella rimonta che l’ha portato fino all’ottava posizione, subito davanti a Barberà, Randy De Puniet, bravissimo decimo al rientro dopo la frattura di tibia e perone e Simoncelli, undicesimo. Caduto alla penultima curva Bautista, mentre De Angelis è tredicesimo.

MOTO2; Toni Elias vince la gara di Brno

Lo spagnolo è super ed è primo davanti a Takahashi e Iannone

Toni Elias ha vinto la gara di Brno della classe Moto 2. Lo spagnolo del team Gresini, che non aveva potuto provare nella prima sessione di libere per la squalifica per aver provato a Misano, ha corso una grande gara in Repubblica Ceca, vincendo davanti al giapponese del team Tech3 Yuki Takahasi e all’italiano Andrea Iannone. Quello di Elias è il centesimo podio per il team Gresini nel Motomondiale.
Al via Tomizawa parte velocissimo ma è Elias ad entrare nella prima curva, seguito dal giapponese, Cluzel, Agerter, Corsi, Tode (che però cade a metà del primo giro), Iannone, Nieto e Rolfo. Al secondo passaggio davanti c’è Tomizawa, seguito da Corsi, Elias, Cluzel, Rolfo e Talmacsi, che in un giro ha fato diversi sorpassi. Recupera anche Iannone, che dopo le schermagli iniziali si porta in scia all’ungherese e in mezzo giro lo sorpassa. Al terzo passaggio c’è Corsi davanti a Cluzel, Debon, Rolfo, Tomizawa e Iannone. Il giro successivo cambia ancora tutto: Iannone è primo davanti a Cluzel, Debon, Elias, Rolfo e Corsi.
A otto giri dalla fine in lotta per la vittoria ci sono Iannone, Elias e Rolfo, con Cluzel, quarto, leggermente più distaccato. Al sesto passaggio un problema tecnico ferma Rolfo, mentre era in seconda posizione, mentre Elias allunga leggermente su Iannone. L’italiano però ha cominciato a perdere terreno sullo spagnolo, a vantaggio del giapponese Takahashi, che lo passa e si porta in seconda posizione. Terzo quindi Iannone, mentre dietro tagliano il traguardo Cluzel, Simon, Talmacsi, Debon e Corsi, ottavo. Per quanto riguarda gli altri italiani, De Rosa è 15°, Baldolini 17°, Corti 26° e Canepa 28°.

125; Terol domina la gara di Brno

Lo spagnolo umilia gli avversari sul tracciato umido

Nico Terol ha vinto la gara della classe 125 GP del Motomondiale a Brno, umiliando gli avversari sul’asfalto umido del tracciato della Repubblica Ceca. Lo spagnolo del team Aspar, al rientro dopo la frattura di una vertebra patita a Barcellona, non è partito benissimo dalla seconda posizione in griglia, ma una volta portatosi al comando ha iniziato a girare più di un secondo più veloce di tutti gli altri piloti in pista, tanto che verso metà gara aveva già 22 secondi di vantaggio sul secondo. Sul podio Pol Espargarò, secondo, che ha tagliato il traguardo con Rabat, terzo in scia. Solo settimo Marc Marquez, che ha dovuto correre in difesa, dopo la lussazione in prova della spalla sinistra.
Gara della 125 che è partita con un ritardo di alcuni minuti, per l’arrivo ella pioggia che, anche se poca, ha fatto si che la direzione la dichiarasse bagnata. Al via Smith è il pi veloce a scattare, ma alla prima curva entra per primo Vazquez, seguito da Marquez, Espargarò, Terol e Smith. Verso la fine del primo passaggio, Terol sorpassa Marquez e si porta in seconda posizione e, all’inizio del secondo giro, si porta al comando della gara, mentre Espargarò, poco dopo, passa Marquez e va in terza posizione. Verso metà gara Pol riesce a raggiungere e superare anche il compagno di squadra Vazquez, portandosi così in seconda posizione, mentre avanti, Terol, fa un altro sport, girando costantemente molto più veloce di tutti gli altri piloti in pista.
A tre giri dalla fine Rabat attacca Vazquez e lo passa. Al penultimo giro Vazquez attacca e risorpassa Rabat, ma perde l’anteriore e cade. Settimo Marquez, subito dietro a Smith. Ora la classifica dle mondiale si è accorciata, con Marquez a 166 punti, contro i 151 di Espargarò e i 143 di Terol.


____________________

CREDERCI SEMPRE MOLLARE MAI
Vedi il profilo dell'utente

Contenuto sponsorizzato


Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum