Non sei connesso Connettiti o registrati

WSBK 2010 - GP IMOLA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 WSBK 2010 - GP IMOLA il Gio 23 Set 2010, 22:53

u cici

avatar
Responsabile Video
Responsabile Video
Il prossimo week end va in scena il dodicesimo e penultimo round del Mondiale Superbik 2010. Max Biaggi potrebbe aggiudicarsi il titolo matematicamente se riuscirà a non perdere più di 8 punti nei confronti del rivale Leon Haslam superiore. L’alfiere del team Alstare Suzuki, dal canto suo, proverà ad inseguire il titolo fino a quando la matematica glielo permetterà. Ad Imola, oltre alla lotta per titolo, ci sono alcuni piloti in cerca di una moto per il 2011. Se la conferma di Leon Camier con Aprilia per il 2011 è arrivata oggi si attende ad ore, e comunque prima delle week end, il rinnovo di Max Biaggi. BMW, rinnovato il contratto a Troy Corser, attende una risposta da Leon Haslam che farebbe bene a decidere in fretta e concentrarsi sulle manche di domenica. Attese anche le conferme sugli spostamenti di Michel Fabrizio, Noriyukui Haga e James Toseland.

ORARI TV E STREAMING
Sabato 25 settembre
La7
10:35 Superbike - Qualifiche 2 (diretta)
15:00 Superbike - Superpole (diretta)

Eurosport
15:00 Superbike - Superpole (diretta)

Dalhia tv
15:00 Superbike - Superpole (diretta)
18:00 Superstock 600 - gara (diretta)

Domenica 26 settembre
La7
11:15 Superbike pre gara (diretta)
11:50 Superbike Gara 1 (diretta)
14:55 Superbike Gara 2 (diretta)

Eurosport
10.30 Superstock 1000 Gara (diretta Eurosport 2)
11:00 Superbike pre gara (diretta)
12:00 Superbike Gara 1 (diretta)
14.30 Supersport Gara (diretta Eurosport)
15:30 Superbike Gara 2 (diretta)

La7.it
12.00 Superbike Gara 1 (diretta)
14.30 Supersport Gara (diretta)
15.30 Superbike Gara 1 (diretta)

Dalhia tv
10.30 Superstock 1000 Gara (diretta)
12:00 Superbike Gara 1 (diretta)
14.30 Supersport Gara (diretta Eurosport)
15:30 Superbike Gara 2 (diretta)


____________________

CREDERCI SEMPRE MOLLARE MAI
Vedi il profilo dell'utente

2 Re: WSBK 2010 - GP IMOLA il Dom 26 Set 2010, 06:59

u cici

avatar
Responsabile Video
Responsabile Video
Haslam pronto a rovinare la festa a Biaggi

Il britannico è terzo e punta ad una doppietta ad Imola

Dopo tre anni una Kawasaki partirà dalla pole position di una gara del Mondiale Superbike (era la gara del Lausitzring del 2007, quando Nieto portò una verdona davanti a tutti). Tom Sykes, 25enne britannico, attualmente senza una moto per la prossima stagione, è stato autore di una Superpole incredibile che l’ha portato davanti a tutti ad Imola. Nelle ultime gare Tom, che attualmente sta portando avanti lo sviluppo della ZX-10R 2011, sta risalendo le classifiche del mondiale e sul tracciato del Santerno non ha sprecato una grande occasione.
“Sono giornate come queste cheti ripagano del lavoro svolto in un anno – ha dichiarato il pilota della Kawasaki. – Nella Superpole 1 pensavo sarebbe stata dura, poi, abbiamo cambiato qualcosina sulla moto e sono riuscito a centrare la pole. Domani sarà dura, ma sono contento comunque sarà il meteo. Io punto a fare una buona partenza e sicuramente venderò cara la pelle”.
Entusiasta anche Jakub Smrz, autore del secondo tempo e per la prima volta in prima fila da quando guida una Aprilia: “è bello centrare la prima fila qua, in Italia, a casa del mio team. Questa stagione per me è stata strana, abbiamo cambiato moto e così ho dovuto prendere confidenza con l’Aprilia che non avevo mai guidato prima. Adesso le cose vanno meglio e i risultati si vedono”.
Anche Leon Haslam è soddisfatto di questa prima fila. Il britannico, terzo oggi, parte davanti a Max Biaggi, settimo, e domani potrebbe rovinare la festa del romano. “Non ho nulla da perdere – ha detto il britannico della Suzuki – e inoltre siamo a posto sia che piova sia che ci sia il sole. Domani punto a vincere le due manche, almeno per rimandare la lotta al titolo alla gara di Magny-Cours”.
Luca Scassa, quarto, per la prima volta nella sua carriera in prima fila nel Campionato Mondiale Superbike, quasi non credeva al risultato: “ancora non ci credo – ha detto l’italiano del team Supersonic, migliore dei nostri in qualifica ad Imola. - “Ho firmato il contratto il 13 febbraio, quando gli altri piloti erano a correre in Australia. E adesso sono in prima fila. Non avevo ancora girato col bagnato, ma siamo andati bene. Domani se ci sarà asciutto faremo più fatica, ma sono tranquillo. Anche perché magari domani, partendo davanti, potrebbe scattarmi qualcosa in testa e… chissà”

SUPERSPORT - Sofuoglu in pole position ad Imola

Prima fila anche per Laverty, Pirro e Fujiwara

Kenan Sofuoglu ha centrato la pole position della gara di Imola del Campionato Mondiale Supersport. Il turco del team Ten Kate ha preceduto il rivale Laverty, secondo, il pilota di S.Giovanni Rotondo Michele Pirro, terzo. Quarto invece il giapponese della Kawasaki Fujiwara.
Per quanto riguarda gli altri italiani, Roccoli è 7°, Migliorati 13°, Tamburini 16°, Iannuzzo 17°, Vizziello 17°, Palumbo 20°. Barone 21°.


____________________

CREDERCI SEMPRE MOLLARE MAI
Vedi il profilo dell'utente

3 Re: WSBK 2010 - GP IMOLA il Dom 26 Set 2010, 20:42

u cici

avatar
Responsabile Video
Responsabile Video
Biaggi nella storia, titolo Sbk a Imola

l Mondiale 2010 è deciso a dieci giri dalla fine di gara 2 a Imola, quando il fumo dalla Suzuki di Leon Haslam inonda l'asfalto emiliano, spezzando le speranze dell'inglese tra l'entuisiasmo dei tifosi del 'corsaro', primo italiano a vincere in questa categoria.
Gara 1 - Di quel 'ragioniere spericolaro' presentato alla vigilia da Max Biaggi non si è visto neanche l'ombra sull'asciutto di Imola in gara 1. Ragionere forse lo è stato il romano, anche troppo, spericolato perniente visto l'undicesimo posto; soprattutto all'inizio con solo qualche minimo accenno quando si è trattato di recuperare dalle retrovie.
Discorso diverso, nonostante il madornale errore nel finale, per Leon Haslam: il vero protagonista seppure quinto. L'outsider dato per sconfitto dai pronostici, ha invece impressionato all'Enzo e Dino Ferrari, rischiando più di tutti per strappare una vittoria che avrebbe sconvolto questo finale di stagione. Purtroppo per il britannico di fronte c'era un osso duro come Carlos Checa, che dopo aver dominato le prime libere e anche il warm up in mattinata, non ha avuto problemi a risalire posizoni su posizoni, e ha difendere con tenacia un'importante vittoria.
Dietro lo scatenato spagnolo un esuberate e molto veloce Lorenzo Lanzi, perdonato per il veniale taglio di chicane nelle prime fasi di sessione su Jakub Smrz, ma autore di una notevole rimonta e una lotta serrata sempre al limite. Premiato nuovamente anche Noriyuki Haga, che non smette di stupire in questo finale stagionate, ritornaqto in forma dopo un campionatio travagliato, e certamente ristabilito dall'accordo col team DFX nel 2011. Quindi tra i degni di nota anche il ceco del team Pata 'Kuba' Smrz, favorito dalla clamorosa uscita di pista di Haslam alla Rivazza, dopo il suo disperato tentativo di superare un Carlos Checa messo alle corde.
Manche poco perfetta quindi per Max Biaggi, autore di diverse sbavature e certamente poco soddisfatto dalla ciclistica della sua Aprilia, che fa riflettere in ottica gara 2. Un pericoloso taglio di careggiata nei primi giri, quindi altri brividi come un uscita sulla ghiaia dopo un contatto con Luca Scassa e manovre al limite sui cordoli per superare gli avversari, non sono certo un buon biglietto da visita per il pubblico accorso per vedere il suo trionfo. D'altro canto l'uscita di pista del rivale proprio a pochi metri dal traguardo è un fatto che consente di mantenere ancora un certo vantaggio in classifica (57 lunghezze), e pensare di uscire dal cilindro qualcosa per chiudere i conti nel pomeriggio.
Gara 2 - In gara 2, effettivamente, il titolo arriva tra il boato di un intero circuito gremito e in festa contrapposto alla disperazione di Leon Haslam, abbandonato dal motore della sua Suzuki a metà gara. Biaggi conquista un alloro atteso da tempo, ma soprattutto porta l'Italia a vincere in maniera netta e totale. Non solo la moto ha fatto al differenza in questa stagione, ma anche il pilota che si candida ad essere punto di riferimento anche per la prossima stagione. Però la vittoria non è arrivata certamente nel modo migliore.
L'onore delle armi è tutto per il britannico, che anche nella seconda corsa ha provato a rendere più incerto il campionato. Stavolta ha comqunue ritrovato il romano di fronte, più aggressivo rispetto a gara uno e senza quelle sbavature che avevano compromesso la prima manche. Con lui il solito Checa, autore di una doppietta, ma anche Haga, nuovamente sul podio e Crutchlow, ritornato finalmente nelle posizioni che contano, dopo il breve letargo post Silverstone. Sykes completa il suo buon fine settimana con il quarto posto.
I riflettori sono tutti per l'Aprilia campione e per Biaggi, che passeggerà a Magny Cours con la testa già proiettata alla prossima stagione, dato che il contratto è praticamnete chiuso, e nella prossima stagione dovrà vedersela con avversari come Marco Melandri a contendergli lo scettro appena conquistato.


____________________

CREDERCI SEMPRE MOLLARE MAI
Vedi il profilo dell'utente

4 Re: WSBK 2010 - GP IMOLA il Lun 27 Set 2010, 06:58

u cici

avatar
Responsabile Video
Responsabile Video
[b]SUPERSPORT - Michele Pirro vince ad Imola

Botto all’ultima curva tra Laverty e Sofuoglu. Ne approfitta l’italiano

Michele Pirro ha vinto la sua prima gara della carriera nel Campionato Mondiale Supersport. Ad Imola, Il pilota di S.Giovanni Rotondo del team Ten Kate, dopo tanta sfortuna in questa stagione trionfa nella gara delle supersport approfittando della doppia caduta all’ultima curva di Laverty e Sofuoglu, conquistando così il primo gradino del podio del gp.
Il turco e l’irlandese hanno fatto gara solitaria al comando per tutta la corsa. All’ultimo giro, alla variante bassa, Laverty ha provato ad infilare Sofuoglu, ma ha perso l’anteriore andando a terra e portando con se anche l’ex iridato della SS. Mentre i due battistrada cadevano, Pirro, sopraggiungeva, andando così a tagliare il traguarda davanti a tutti. Kenan ed Eugene, però, sono riusciti a ritornare in sella e a chiudere la gara rispettivamente in seconda e terza posizione.
Con ancora una gara da disputare, Sofuoglu ha 16 punti di vantaggio su Laverty.
Per quanto riguarda gli altri italiani, Roccoli ha tagliato il traguardo 6°, Migliorati 8°, Tamburini 9°, Viziello 10°, Iannuzzo 12°, Palumbo 13° e Barone 14°.


____________________

CREDERCI SEMPRE MOLLARE MAI
Vedi il profilo dell'utente

Contenuto sponsorizzato


Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum